Confini: a Nord con il Kazakistan, a Ovest con l'Uzbekistan e il Tagikistan, a Sud e a Est con la Cina.
Superficie: 198.500 km^2.
Popolazione: 4.670.000 abitanti.
Densità: 23 abitanti/km^2.
Capoluogo: Biskek (con 600.000 abitanti).
Governo: repubblica semi-presidenziale.
Religione: musulmana sunnita.
Lingua: russo e kirghiso.
Moneta: som kirghiso.
Monti: Tien Shan, Kokshal-Tau, Pik Pobedy, Catena del Pergana, Alay e Pamir.
Fiumi: Naryn, Syr-Darya, Chui e Ak Shyrak.
Laghi: Ysyköl e Songköl.
Clima: continentale.
Agricoltura: cotone, cereali, riso, frutta, ortaggi, tabacco, barbabietola da zucchero.
Allevamento: bovini, caprini, pecore e cavalli.
Industria: estrattiva e petrolifera.
Commercio: favorito dalle esportazioni di piombo, mercurio, carbone, petrolio e uranio.
Turismo: poco sviluppato.

Storia del Kirghizistan.
La regione fu occupata dagli Sciiti fino al V secolo a.C., poi dagli Achemenidi (Persiani dell'Asia, dell'Africa e dell'Europa, da Alessandro Magno, dai Sogdiani (indigeni sciiti), dai Turchi nel IV secolo, dagli Arabi nell'VIII secolo, dagli Ulguri (Turchi di religione islamica) nell'840, dai Mongoli nel 1207 e dai Russi nel 1876. Il 25 Dicembre 1991 fu indipendente dall'Urss e il 2 Marzo 1992 entrò nell'ONU. Attualmente la regione è abitata da Kirghisi, Russi ed Europei.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità