Il Québec


Il Québec è la provincia più estesa del Canada (occupa tre volte l’area della Francia) e si trova nella parte orientale del Canada, quindi nel nord-est del continente americano.
Confina con gli Stati Uniti (sud), con le province canadesi dell’Ontario (sud-ovest), del New Brunswick (sud-est) e di Terranova (nord-est) ed è bagnato dalla Baia di James (ovest), dalla Baia di Hudson (nord-ovest), dallo Stretto di Hudson e dalla Baia di Ungava (nord) e dall’estuario e dal golfo del fiume San Lorenzo (sud-est).
La provincia comprende inoltre gran parte della penisola del Labrador a nord e la grande Isola d'Anticosti, tra la foce del San Lorenzo e l'Isola di Terranova.
Il Québec è suddiviso in 22 regioni turistiche, delimitate a nord dallo scudo canadese (una delle zone più antiche e stabili della crosta terrestre, formato da rocce antichissime e che ha una forma è praticamente circolare e assomiglia allo scudo di un guerriero o ad un enorme ferro di cavallo) ed a sud dalla porzione settentrionale della catena montuosa degli Appalachi, con i Notre Dame Mountains e la penisola di Gaspé.
Il territorio è disseminato di laghi di origine glaciale ed è solcato da numerosi fiumi, di cui i maggiori sono il San Lorenzo e l'Ottawa.
La provincia è principalmente pianeggiante, con coste basse, frastagliate e fronteggiate da numerose isole ed è occupata da una fertile pianura fluviale, dalla taiga subartica o foresta boreale (→ foresta di conifere, es: pini, abeti, larici e sequoie) e dalla tundra artica (zona desertica a causa delle basse temperature, in cui il terreno rimane ghiacciato per gran parte dell’anno, per il resto l’unica vegetazione è fatta di erbe basse,muschi e lichen).
Il clima varia in base alle zone da umido (senza stagione secca e caratterizzato da precipitazioni), a continentale (significative escursioni termiche tra inverno ed estate), fino a subartico (temperature estremamente basse) ed artico (presenza permanente di nevi e ghiacci per 4-6 mesi all'anno).

E’ la seconda provincia più popolosa del Canada dopo l'Ontario (i suoi abitanti rappresentano infatti il 24% della popolazione canadese) e la regione maggiormente popolata è la valle del fiume San Lorenzo a sud, dove sono situate il capoluogo Città del Québec e la grande metropoli di Montréal, che è la città più popolosa della provincia.
Le principali risorse economiche sono:
- agricoltura → soprattutto nel bacino del San Lorenzo, sia per la fertilità del terreno che da un punto di vista climatico;
- allevamento e pesca;
- sfruttamento forestale;
- sfruttamento del sottosuolo → la provincia è ricca di minerali;
- industria idro-elettrica.

Nel 1534 l'esploratore francese Jacques Cartier sbarcò in Canada e chiamò questo territorio Nuova Francia.
Quasi un secolo più tardi, nel 1608, un altro esploratore francese, Samuel de Champlain, fondò la Città di Québec.
Questa provincia fu quindi una colonia francese dal 1534 al 1763, fino a quando cioè diventò una colonia inglese, per poi ottenere nel 1931 l’indipendenza.
Dal 1867 è membro della Confederazione canadese, formata da 4 province → Ontario, Québec, Nova Scotia e New Brunswick.

Il Québec è un paese francofono, cioè dove il francese è la lingua ufficiale, ed è anche una delle pochissime ex colonie francesi in America del Nord dove si parli ancora il francese.
Il francese parlato è detto “francese del Quèbec” ed è la lingua madre per l’82% degli abitanti, contro il 10% di lingua inglese, minoranza comunque riconosciuta dalla legge.

Un abitante del Québec è detto Québécois (maschile) o Québécoise (femminile).
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email