Tutor 47031 punti

Il basket


Il basket è sicuramente uno dei più famosi sport di squadra al mondo, insieme al calcio, alla pallavolo e al rugby. Una partita di basket consiste nell’affrontare, con una squadra composta da 5 giocatori, una squadra avversaria anch’essa composta in modo analogo per segnare con una palla nel canestro dell’opponente, tramite una serie di regole prestabilite da un regolamento e grazie ad un punteggio che cambia in base alla zona da cui viene effettuato il tiro.
La durata tipica di una partita di pallacanestro è di 40 minuti, che vengono suddivisi in 4 periodi da 10 minuti di gioco effettivo ciascuno. Tra il 2º ed il 3º periodo si tiene un intervallo la cui durata può variare dai 10 ai 20 minuti. Dopo questa pausa, che è la più lunga, dato che le altre hanno solo 2 minuti di durata, le due squadre devono scambiarsi il campo, mentre alla ripresa del gioco dopo le pause brevi il cambio del campo non è previsto.
Nella pallacanestro un pareggio come risultato al termine di una partita è impossibile, poiché in caso di parità alla fine dei tempi regolamentari si giocano dei tempi supplementari ad oltranza. Tuttavia, se la parità si verifica alla fine del tempo regolamentare in una competizione ad eliminazione diretta che prevede gare di andata e ritorno, diventa possibile concludere una partita con un pareggio.
Il conteggio dei punti viene effettuato, come scritto poco sopra, assegnando ad ogni canestro un punteggio diverso in base al luogo in cui si effettua il tiro della palla e dal tipo di tiro effettuato:
- 1 punto: canestro fatto con un tiro libero;
- 2 punti: canestro fatto con un tiro all'interno dell'area che è delimitata dalla linea dei 3 punti;
- 3 punti: canestro fatto con un tiro all'esterno dell'area che è delimitata dalla linea dei 3 punti.

Può capitare che un giocatore subisca un fallo mentre è impegnato ad effettuare un tiro. Se il giocatore riesce a segnare comunque, i punti sono validi e in aggiunta viene concesso un tiro libero supplementare. Nell’eventualità che invece il giocatore non riesca a segnare a causa del fallo subito, gli vengono assegnati un numero di tiri liberi corrispondenti al valore del canestro che non è stato segnato.
Se il fallo commesso è antisportivo, chi lo subisce ha sempre a disposizione due tiri liberi, mentre se il fallo è tecnico il tiro libero concesso sarà uno solo.

Regole del basket


Oltre ai falli, un giocatore può infrangere il regolamento, commettendo così delle violazioni.
Vediamo alcuni esempi:
- Nel basket un giocatore risulta essere fuori campo nel momento in cui alcune parti del suo corpo toccano il terreno sopra o all'esterno delle linee di delimitazione;
- Doppio palleggio: quando un giocatore, dopo aver concluso un palleggio, riprende la palla con una o due mani per poi ricominciare a palleggiare;
- Provenienza da fuori: quando un giocatore, che deve ricevere un passaggio, nello svolgimento del gioco è fuori dal campo nell’ attimo in cui la palla parte dalle mani del compagno. Se così fosse alla squadra avversaria verrà concessa una rimessa in gioco dalla posizione in cui si trovava il giocatore che ha ricevuto il passaggio e che si trovava all’esterno del campo da gioco;
- Palla accompagnata: quando un giocatore, intento a palleggiare, porta la mano al di sotto del pallone per far sì che esso possa fermarsi nella sua mano.

A cura di Simone.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email