Ominide 11268 punti

La stipulazione telematica dei contratti


Il risparmiatore che vuole acquistare o rendere i titoli dei mercati di borsa può conferire l'ordine a una SIM oppure a una banca che, a sua volta, se non ha una struttura tecnica e organizzativa che le consente di operare nei mercati con la necessaria competitività, trasmettere l'ordine ha una SIM. Molte banche sono organizzate per accettare ordini telefonici della clientela, con sistema di riconoscimento e registrazione automatica della voce che sostituisce l'ordine cartaceo. Man mano che sono già ricevuti, gli ordini vengono immessi nei terminali collegati al sistema di negoziazione telematico e trasformati in proposte di negoziazione. Le negoziazioni nei mercati di borsa, infatti, si stipulano esclusivamente sulla base di contratti-tipo, con clausole già prefissate; gli operatori, quindi, devono digitare soltanto il nome del cliente, la tipologia, la quantità e il prezzo del titolo da scambiare. Il sistema telematico provvede a incrociare automaticamente gli ordini di acquisto con quelli di vendita e a diffondere a tutti gli interessati prezzi ai quali sono venute le negoziazioni. Ogni proposta, infatti, si abbina con la miglior proposta di segno contrario (minor prezzo in caso di acquisto, maggior prezzo in caso di vendita), consentendo la conclusione dei contratti. A parità di prezzo viene eseguita la proposta che è stata immessa per prima nel circuito e via via le altre. I prezzi che in ogni istante si formano e si riferiscono all'intera massa di titoli scambiati su tutto il territorio italiano. Le proposte sono eseguite, in quanto non incrociate con una di segno opposto, vengono esposte in un prospetto video (book) in cui, per ogni titolo, vengono elencati gli acquisti e le vendite in attesa di esecuzione, ordinati in base al prezzo. Il sistema, ma mano che si stabiliscono le condizioni, provvede automaticamente all’accoppiamento delle proposte inserite nel book.

Il mercato MTAX è un mercato telematico destinata alla negoziazione di azioni ordinarie di piccole e medie imprese (PMI, le cosiddette small cap), italiane ed estere, ad alto potenziale di sviluppo (società high growth), in modo da favorirne il funzionamento destinato alla realizzazione di progetti o programmi innovativi in settori ad alta tecnologia. In questo mercato non possono essere ammesse le società start-up, cioè la società con meno di un anno di vita che si quotano per finanziare il proprio progetto sociale. È tuttavia possibile ammettere al listino anche società con un solo esercizio concluso, pur se in presenza di precise condizioni poste a tutela dei risparmiatori. Il mercato MTAX prevede gli stessi requisiti di ammissione di funzionamento dell’MTA, con la suddivisione delle azioni quotate nei segmenti Blue chips, STAR e Standard. Molte società quotate in questo mercato, come per esempio Fastweb, I. Net, Esprinet e Tiscali, svolgono la loro attività nell'ambito della tecnologia legata a Internet (net economy).

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove