sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Canto XIX del Purgatorio-

Nel XIX Canto, Dante e Virgilio si trovano nella Quinta Cornice, dove si trovano le anime degli Avari e dei Prodighi; si parla di queste anime anche nei Canti XX e XXI.
L’Avaro è colui che possiede svariate cose materiali e le tiene tutte per se, mentre il Prodigo è chi scialacqua (sperpera) tutti i suoi beni; il Cristiano doveva essere in grado di vivere con poco e di non sperperare le sue ricchezze per interessi personali.

Questo Canto è divisibile in cinque parti:

• v.1 – 33 → Incontro con Femmina Balda: Dante e Virgilio incontrano una donna balbuziente, personificazione di Satana, la quale ha sembianze bellissime; questo accade in sogno a Dante.
La donna mostra però un viso da strega ai due ed inizia a balbettare, mostrando la sua essenza satanica; arriva poi un Angelo, probabilmente Michele, che con una spada apre il ventre della donna, dal quale ne esce un forte odore; questo gesto indica come gli Angeli e i Santi siano in grado di mostrare la negatività del peccato.

• v.34 – 51 → Angelo della Sollecitudine: Dante, risvegliatosi grazie a Virgilio dal sogno, incontra quest’Angelo, che cancella il peccato da Dante ed indica la via ai due.

• v.52 - 69 → Spiegazione del Sogno: Dante, su richiesta di Virgilio, gli spiega il sogno effettuato in precedenza.

• v.70 – 87 → Gli Avari: queste Anime sono legate sia alle mani che ai piedi, poiché in vita non compirono azioni buone; sono inoltre costretti a stare col viso per terra.

• v.88 – 145 → Incontro con Papa Adriano V: Adriano V viene considerato un avaro da Dante, che dopo la fine del suo pontificato, durato solo un mese, si rese conto di avere un’anima colma d’avarizia e si pentì prima di morire, in modo da evitare di stare all’inferno; ovviamente durante la storia vi furono altri Papi più avidi di Adriano.

Hai bisogno di aiuto in Purgatorio?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email