Genius 20321 punti

La cromatica e le fasi del DNA

La cromatina della cellula eneariotica è costituita dal DNA associato a proteine istoniche e a proteine non istoniche; nella condizione di superavvolgimento essa costituisce i cromosomi.
Il DNA si organizza in strutture superelicoidali e viene così racchiuso in piccolissimi volumi. Fungono da rocchetto di avvolgimento ottameri di proteine istoniche che insieme con il DNA costituiscono i nucleosomi. Il DNA viene replicato e questo consente la trasmissione, a cellule figlie o a nuovi individui, di una fedele informazione genetica. La replicazione è semiconservativa, poiché ogni molecola prodotta è costituita di un filamento preesistente e di un filamento di nuova sintesi.

La sintesi del nuovo filamento avviene sempre in direzione 5’-3’.
Il DNA contiene l’informazione chimica per la sintesi delle proteine, ma l’attuazione del progetto è affidata ai diversi tipi di RNA, mRNA, tRNA, rRNA, che vengono trascritti dalla molecola del DNA. Tutti gli RNA eucariotici vengono trascritti nella forma di precursori e poi modificati con un processo di maturazione.
La replicazione del DNA procariotico, avviene con la separazione dei filamenti della doppia elica si forma una bolla, dalla quale divergono due tratti in replicazione. Negli eucarioti, nei quali la quantità di DNA è notevolmente superiore, si formano più forcelle di replicazione, ma in complesso la sintesi avviene più lentamente; si riduce cosi la possibilità di errori.

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Mutazioni geniche