Kanakin di Kanakin
Eliminato 1338 punti

PESCI E CICLOSTOMI

I ciclostomi e i pesci sono classi composte di animali esclusivamente acquatici, in genere dotati di un corpo idrodinamico, spesso rivestito di squame. Respirano per mezzo di branchie, talora provviste di una specie di struttura protettiva, l'opercolo, e sono animali eterotermi, per cui la loro temperatura corporea varia al variare di quella ambientale. Alla classe dei ciclostomi appartengono le lamprede, dalla pelle viscida e dotate di una bocca circolare munita di più serie di dentelli aguzzi, ma priva di mandibola e di mascella.
La classe dei pesci cartilaginei comprende gli squali, le razze e le torpedini. Si tratta di pesci che possiedono uno scheletro cartilagineo e il corpo ricoperto da squame, dette placoidi, costituite da una piastrina basale sulla quale si rileva un minuscolo dentello appuntito. I pesci cartilaginei hanno branchie interne non coperte dall'opercolo che si aprono su entrambi i lati del capo con in media cinque fessure branchiali. I sessi sono separati e la fecondazione avviene all'interno del corpo della femmina.

I pesci ossei costituiscono il gruppo più numeroso. Hanno scheletro osseo e pelle coperta di squame che si sovrappongono l'una all'altra come le tegole di un tetto. Sotto la pelle si trovano i muscoli, con disposizione metamerica a W. Il corpo termina con una coda, generalmente abbastanza robusta, che rappresenta l'organo propulsore per il moto. Inserite in vari punti del corpo vi sono le pinne, che svolgono la funzione di contribuire ai movimenti del nuoto, assicurando al tempo stesso stabilità. In molti pesci sono presenti la pinna dorsale, la pinna caudale, la pinna anale (chiamate pinne impari), oltre a due pinne pettorali e due pinne pelviche o ventrali (chiamate pinne pari). Nella maggior parte dei pesci le pinne sono sostenute da raggi ossei; in alcune specie sono spinosi, in altre sono molli.
La bocca è fornita di più file di denti più o meno differenziati e le branchie sono protette dall'opercolo. I sensi dell'odorato, del gusto e del tatto sono assai sviluppati e in molte specie anche l'udito ha raggiunto un buono stadio di sviluppo; la vista è buona per le specie che vivono in habitat poco profondi e ben illuminati al punto che molte specie sono in grado di distinguere i colori.
I pesci ossei inoltre possiedono lungo i fianchi l'organo della linea laterale, costituito da un canale longitudinale, comunicante all'esterno tramite tubuli, all'interno dei quali si trovano speciali organi di senso in grado di rivelare i cambiamenti di pressione nell'acqua circostante. Il sistema nervoso è meno sviluppato di quello degli animali superiori. La maggior parte dei pesci ossei è dotata di vescica natatoria: si tratta di un sacco pieno d'aria, simile a un palloncino, situato nella parte della cavità corporea che consente all'animale di rimanere alla profondità desiderata senza sforzo. Normalmente i pesci ossei si riproducono tramite fecondazione esterna, ossia mediante la deposizione nell' acqua delle uova da parte della femmina e degli spermatozoi da parte del maschio.

Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email