Ominide 13147 punti

Caratteristiche degli esseri viventi

Gli animali e l'uomo sono organismi pluricelluari che ingeriscono cibo, quindi sono eterotrofi.
L'apporto di cibo e ossigeno alle cellule consente lo svolgimento delle reazioni per la demolizione e la sintesi di certe molecole, questo meccanismo, detto METABOLISMO, è reso possibile dal consumo dell'energia ricavata dalla respirazione nei mitocondri.
Esistono esseri viventi endotermi ed ectotermi:
Endotermi: generano calore internamente per mantenere una temperatura corporea elevata e costante.
Ectotermi: possono regolare la temperatura corporea solo scambiando calore con l'ambiente, assorbendolo o cedendolo.
La capacità di reagire ai cambiamenti dell'ambiente esterno mantenendo quello interno costante è detta OMEOSTASI.

Ogni essere vivente ha due sistemi principali di controllo: quello nervoso e quello endocrino.
Endocrino: responsabile dei cambiamenti in un periodo di tempo relativamente lungo.
Nervoso: determina le risposte rapide.
Questi sistemi di integrazione e controllo del corpo agiscono attraverso meccanismi di FEEDBACK. A ogni stimolo corrisponde una risposta, che può potenziare lo stimolo, quindi risulta un feedback positivo, o annullarlo, quindi risulta un feedback negativo, riportando il sistema all'equilibrio.

Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità