pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Glicolisi - Ciclo di Krebs e Catena di trasporto degli elettroni


Ciclo di Krebs

L’acetilcoenzima A ora deve entrare nei mitocondri perché al loro interno ci sono degli enzimi pronti a degradarla ulteriormente. Una volta che l’acetilcoenzima A è entrato nel mitocondrio, il gruppo acetile si stacca.
1. La molecola formata da due atomi di carbonio reagisce con l’acido ossalacetico e forma l’acido citrico.
2. A questo punto si susseguono una serie di reazioni redox. Si formano molecole ricche di energia (NADH) prelevando atomi di idrogeno dai prodotti intermedi. Due atomi di carbonio vengono completamente ossidati e liberati sotto forma di diossido di carbonio. Si fosforilizza l’ADP per formare ATP. Il prodotto rimanente è così l’acido succinico.
3. Gli enzimi riassemblano i legami chimici mentre i trasportatori di elettroni si riducono a FADH2 e NADH. Questo composto è quindi pronto per rilegarsi con i due atomi di carbonio privati del gruppo acetile e ricominciare così il ciclo di Krebs.

I prodotti finali di tale ciclo sono: 2 ATP, 6 NADH, 2 FADH2. Per ogni molecola di NADH si producono due molecole di ATP e per una molecola di FADH si producono tre molecole di ATP. Il NADH può valere sia 2 nella glicolisi che 32 nel ciclo di Krebs.

Catena di trasporto degli elettroni

Lo stadio finale della respirazione cellulare è il trasporto degli elettroni. Negli eucarioti avviene sulla membrana interna dei mitocondri mentre nei procarioti sulla membrana plasmatica. Nelle cellule eucarioti la catena di trasporto degli elettroni è formata da una serie di complessi proteici chiamati trasportatori di elettroni. Ciascun trasportatore è una molecola che può essere di ubichinone, citocromo, proteine ferro-zolfo. Il NADH si ossida e forma il NAD+ cedendo il suo carico a un primo trasportatore. La prima reazione da inizio a un processo a catena in cui gli elettroni scendono perché ogni trasportatore ha un affinità sempre , maggiore per gli elettroni di quanta ne abbia avuta la molecola precedente. Alla fine del trasporto l’atomo di ossigeno si combina con due elettroni e con due cationi idrogeno per formare acqua. A ognuna delle tappe redox del processo si libera una quantità minima di energia da poter essere utilizzata per formare ATP. Insieme alla catena di trasporto si avviene anche la fosforilazione ossidativa.
Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017