Ominide 14591 punti

Fasi di crescita

Per valutare l’accrescimento di microrganismi non si valuta l’aumento di dimensioni del singolo individuo ma l’aumento della popolazione microbica cioè il numero o la massa totale di microrganismi. Per studiare la crescita si usano ambienti controllati (fermentatori o bireattori). Nel caso di una coltura batterica in condizioni naturali si ricava una curva di crescita riportando in grafico il logaritmo decimale del numero di cellule di una determinata specie in funzione del tempo. Si distinguono quattro fasi:
Fase di latenza (fase LAG) adattamento alle condizioni di crescita (temperatura, terreno di coltura) numero microrganismi costante.
Fase esponenziale (fase LOG) duplicazione cellulare velocità di crescita costante.
Fase stazionaria equilibrio tra nuove cellule formate e quelle morte. Numero cellule costanti nel tempo.
Fase di morte o di declino. Diminuizione nel tempo delle cellule vive per accumulo di metaboliti tossici e scarsità sostanze nutritive.
In base alla temperatura i microrganismi si classificano in:
Psicrofili o criofili con temperature ottimali tra 15 e 20°c ma si riproducono anche a temperature di 0-4°c. si dividono in psicrofili o obbligati (se non possono crescere a temperature maggiori di 20°c e psicrofili facoltativi (che possono crescere a T > 20°c.
Mesofili con temperature ottimali tra 30 e 45°c comprendono tutti i patogeni per l’uomo.
termofili con temperatura ottimale tra 50 e 75°c sono i più resistenti ai trattamenti termici. I termofili obbligati richiedono temperature elevate per crescere. I termofori facoltativi possono svilupparsi sia ad alte temperature che a valori inferiori.
Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Meiosi, fasi