drea99 di drea99
Ominide 25 punti
Questo appunto contiene un allegato
Cellula Procariote - Struttura scaricato 6 volte

Cellula Procariote

Questo tipo di cellule sono state la prima forma di vita comparsa sulla Terra, perciò sono anche la meno sviluppate. Sono le cellule ad esempio dei batteri.
Hanno una grandezza di 1-2 µm (micron: 〖10〗^(-6) m) e sono sprovviste di una membrana nucleare (membrana che avvolge il nucleo e racchiude il codice genetico), di conseguenza il DNA è sparso nel citosol (non citoplasma, in quanto il citoplasma è una sostanza che contiene sali, ioni, zucchero ed è composta dal citosol, la parte gelatinosa, e dal citoscheletro, che consiste in filamenti agganciati ai corpuscoli che permette loro di muoversi) e sono sprovviste anche dai vari organelli, perciò le varie reazioni avvengono nelle estroflessioni della membrana plasmatica.
Presentano:
Un nucleoide (al posto del nucleo): zona in cui si trova il DNA sotto forma di ammasso di filamenti circolari; questo ammasso di filamenti consiste nel cromosoma batterico, che all’interno del batterio è presente solo 1 cromosoma ed è composto da 30 geni.

All’interno del citosol sono presenti i plasmidi che sono piccole parti del DNA distaccate dal nucleoide che possono essere trasferiti da un batterio all’altro.
Il citosol dove sono sparsi i ribosomi, i plasmidi, il nucleoide e i granuli di cibo.
I ribosomi che hanno la funzione di sintetizzare le proteine leggendo le informazioni contenute in una catena di RNA messaggero.
Una membrana plasmatica (o cellulare): sottile pellicola che controlla li passaggio delle sostanze tra l’interno e l’esterno; è composta da un doppio strato di fosfolipidi (composti da una testa idrofila e una coda idrofoba) all’interno del quale passano acqua e grassi mentre altre sostanze vengono trasportate tramite le proteine e le glicoproteine (proteine con catene di carboidrati).
Una parete cellulare che ha la funzione di dare forma e provvede alla difesa della cellula; la parete della cellula procariote non è come quella delle cellule eucariote vegetali che sono costituite di cellulosa.
Una capsula che limita l’essiccamento e favorisce l’adesione ai substrati e alle altre cellule; non è presente in tutti i batteri.
I pili sono filamenti che servono per l’adesione ai substrati e per la riproduzione della cellula.
Il flagello è un filamento composto da proteine contrattili e serve per il movimento; al posto dei flagelli che sono pochi filamenti e lunghi si possono trovare le ciglia che sono invece molti filamenti corti (entrambi hanno la stessa funzione).

Le cellule procarioti si moltiplicano per scissione:

1 Il DNA si duplica all’interno della cellula.
2 I due cromosomi si spostano verso l’esterno della cellula in modo opposto.
3 Avviene una strozzatura che separa le due copie del DNA.
4 Avviene una divisione e si formano due cellule.

Differenze tra cellula procariote e cellula eucariote:
Nella cellula procariote non è presente una membrana nucleare e di conseguenza il DNA è sparso all’interno della cellula.
Nella cellula procariote non sono presenti gli organelli, a parte i ribosomi, e le varie funzioni sono eseguite dalle estroflessioni della membrana plasmatica.
La composizione della parete della cellula procariote è diversa da quella delle cellule eucariote vegetali, in quanto quest’ultima è composta di cellulosa.
Le cellule procarioti si moltiplicano per scissione e non per mitosi o meiosi come le cellule eucariote.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email