Ominide 4472 punti

Sistemi neuronali


Più circuiti possono essere funzionalmente raccolti in interi sistemi neuronali: sistemi di sensibilità, sistemi motori e sistemi associativi (interazione tra memoria, pianificazione, livelli emozionali).
Le loro componenti non devono essere necessariamente localizzate in una specifica zona del corpo; molto spesso dispongono di un’organizzazione delle informazioni ordinata in mappe (topografiche, tonotopiche etc); possono avere dei sottosistemi che si mantengono segregati in tutto il sistema.

Metodi di analisi del sistema nervoso


1. Correlazione tra lesioni e deficit funzionali: post mortem / tramite Tac o risonanze magnetiche / lesioni indotte (es. tramite inattivazioni farmacologiche) in modelli animali
2. Uso di traccianti per identificare le connessioni neurali: (anterogradi: stessa direzione del potenziale d’azione o retrogradi), recentemente si utilizzano anche marcatori o molecole fluorescenti fatte sintetizzare in animali transgenici da un gene reporter, permettendo di individuare il precursore e seguire lo sviluppo e i processi che coinvolgono i neuroni identificati.
3. Registrazione elettrofisiologica in seguito a stimolazione elettrica o chimica: attraverso microelettrodi permette di visualizzare l’attività neuronale in termini di potenziali d’azione in funzione del tempo/ visualizzazione funzionale in attività (nell’uomo, non invasivo, attraverso le moderne tecniche di imaging funzionale: Risonanza Magnetica Funzionale): basate sulla relazione tra l’attivazione neuronale ed attività metaboliche (consumo di ossigeno e glucosio marcati con traccianti radioattivi).
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017