Sistema linfatico

Il sistema immunitario è composto da un gruppo di cellule che risiedono nel sistema linfatico. Quest’ultimo è un sistema di vasi, i quali scorrono parallelamente ai vasi sanguigni, ma essi trasportano la linfa, la quale è composta da acqua e dalle cellule immunitarie. L’acqua che si trova al suo interno proviene dal liquido interstiziale, la quale viene continuamente drenata e filtrata dalla linfa. Il sistema linfatico raccoglie la linfa da tutto il corpo e la convoglia nelle vene succlavie, quindi rientra nel sistema circolatorio. Nei linfonodi vengono immagazzinate le cellule immunitarie in attesa di essere usate. Le stazioni linfonodali si trovano principalmente sull’inguine, ascelle e sotto il collo. I linfonodi si ingrossano per distruggere le cellule nocive.

Sistema immunitario

Il sistema immunitario si può dividere in due gruppi: il sistema innato e quello acquisito.
Del sistema innato fanno parte la pelle e i peli, le mucose, la saliva che contiene sostanze battericide, ma anche il sudore. Esse sono definite innate perché le abbiamo dalla nascita. Di questo sistema però fanno parte alcune cellule che agiscono subito per sconfiggere il patogeno, le Aspecifiche, le quali riconoscono solo che la cellula non fa parte del corpo e si dividono in: fagociti e natural killer. I fagociti inglobano l’agente esterno e lo distruggono, mentre i natural killer uccidono le cellule infettate del nostro corpo. Le cellule infette hanno dei recettori per farsi riconoscere ed eliminare.
L’immunità acquisita si distingue da quella innata, perché si forma di volta in volta, cioè quando si viene a contatto con un nuovo patogeno. Il sistema acquisito è formata dai linfociti, i quali devono trasportare l’immunità acquisita. Esistono due tipi di linfociti: B e T. Il nome deriva da dove essi vengono formati, i linfociti B vengono formati nel midollo osseo (bone marrow), mentre i linfociti T nel timo. Dopo essere stati creati, maturano e poi escono. Questi si dividono nuovamente in due gruppi quando vengono attivati, cioè in cellule della memoria, le quali vengono immagazzinate per il futuro, mentre le cellule effettrici sconfiggono subito il patogeno. Le cellule della memoria possono sempre sconfiggere il patogeno, ma nel futuro.
I linfociti B effettori hanno il principale compito di produrre anticorpi, prendendo il nome di Plasma Cellula. Gli anticorpi sono piccole proteine a forma di Y, i quali si attaccano agli antigeni per renderli riconoscibili, ma non distruggono niente.
I linfociti T effettori hanno il compito di riconoscere ed uccidere il patogeno, i quali vengono chiamati Citotossici.
Essi lavorano in contemporanea e in modo specifico, cioè solo sullo stesso patogeno.
Linfociti, fagociti e natural killer fanno tutti parte dei globuli bianchi.
I vaccini servono a produrre i linfociti di memoria.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email