Video appunto: Otite media

Otite media



L'infiammazione dell'orecchio medio, l'otite media, è una conseguenza abbastanza comune di una faringite, specialmente nei bambini la cui tuba uditiva ha un decorso più orizzontale.
Nell'otite media la membrana del timpano si gonfia e spesso si infiamma. Quando nella cavità si accumula abbondante liquido o pus, può rendersi necessario effettuare una paracen tesitimpanica (un'incisione della membrana del timpano) per ridurre la pressione.
Si inserisce nel timpano un tubo sottile che permette il drenaggio del pus nel condotto uditivo esterno.
Di solito il tubicino cade da solo entro un anno. La cavità timpanica è attraversata dalle tre ossa più piccole del corpo, gli ossicini dell’udito, che trasmettono le vibrazioni del timpano ai liquidi dell’orecchio interno.
A questi ossicini, per la loro forma, è stato dato il nome di martello, incudine e staffa. La vibrazione del timpano fa muovere il martello, che trasmette la vibrazione all’incudine; questa, a sua volta, trasmette la vibrazione alla staffa, che preme sulla finestra ovale dell’orecchio interno.
Il movimento a livello della finestra ovale determina il movimento dei liquidi dell’orecchio interno, stimolando infine i recettori dell’udito.
L’orecchio interno è un insieme complicato di cavità ossee, il labirinto osseo, situato in profondità all’interno dell’osso temporale. Le tre parti del labirinto osseo sono la coclea, o chiocciola, delle dimensioni di un pisello e avvolta a spirale, il vestibolo e i canali semicircolari.