Erectus 1680 punti

Occhio


Struttura dell’occhio


L’occhio può essere suddiviso in due segmenti, separati tra loro dalla lente o cristallino:
Segmento anteriore: è composto dalla cornea e, subito all’interno, dalla camera anteriore. L’umore acqueo è il liquido che riempie la camera anteriore, passa attraverso la pupilla dell’occhio e arriva alla camera posteriore (molto piccola, comprende lo spazio tra l’iride e la lente/cristallino).
Segmento posteriore: è costituito dalla retina e dallo spazio riempito dal corpo vitreo.
L’occhio è avvolto da tre tonache:
1. Sclera (bianco dell’occhio): è la tonaca più esterna, contenitiva, con funzione di protezione, costituita da tessuto connettivo. La sclera continua anteriormente nella cornea, una membrana perfettamente trasparente e uno dei più importanti mezzi diottrici dell’occhio perché permette il passaggio della luce. La congiuntiva invece si trova più superficialmente solo in prossimità della sclera (non sulla cornea) e all’interno del sacco congiuntivale.
2. Tonaca vascolare o uvea [/b: tonaca intermedia, che prende il nome di coroide nella parte posteriore dell’occhio (trasparente) e di cui fa parte l’iride (parte colorata posta anteriormente). La pupilla è lo spazio che si trova al centro dell’iride e permette l’ingresso della luce.
3. Tonaca nervosa o retina : tonaca più interna, che si protende anche anteriormente dove però si dive che la retina è “cieca” perché questa porzione, a differenza di quella posteriore, non è deputata alla visione. La retina è correlata al sistema nervoso centrale tramite il nervo ottico.
La radiazione luminosa arriva fino alla retina, infatti la cornea, la lente e il corpo vitreo sono trasparenti.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email