Il collegamento fra cellule lontane avviene attraverso l'ipofisi che produce molte cellule che bersagliano le altre molecole per produrre delle nuove. Tanto più è efficiente tanto più sono maggiori i collegamenti con le altre cellule. Se una cellula rimane isolata non godrà di buona salute. La mitosi è il processo di duplicazione del nucleo ed è seguito dalla citodieresi (negli animali essa produce la strozzatura della membrana tra i 2 nuclei; nei vegetali il citoplasma viene diviso dalla fusione delle vescicole che formano la piastra cellulare); grazie a questi 2 processi gli organismi unicellulari si riproducono (riproduzione asessuata) e gli organismi pluricellulari sostituiscono le cellule danneggiate. Nei procarioti la divisione cellulare porta alla formazione di 2 copie del cromosoma; negli eucarioti la divisione è più difficile a causa del materiale presente e per questo si passa fra la crescita e la divisione cellulare (il famoso ciclo cellulare). Il ciclo cellulare è diviso in diverse fasi:

-fase G1: vi è la formazione delle strutture citoplasmatiche;
-fase S: vi è la duplicazione dei cromosomi;
-fase G2: i cromosomi si spiralizzano.
Queste 3 fasi si chiamano interfase e i cromosomi sono formati da 2 copie identiche chiamate cromatidi e mantenute dal centromero; poi vi è la formazione del fuso (formato da fibre del cinetocore, struttura discoidale che contiene proteine) che dirige i movimenti (questa è la fase chiamata profase). In seguito vi sono altre fasi:
-metafase: i cromosomi spiralizzati si dispongono nel piano equatoriale della cellula;
-anafase: avviene rapidamente e i cromosomi s'allontanano;
-telofase: i cromosomi raggiungono i poli opposti.
Alla fine della mitosi avviene la citodieresi che divide la cellula in 2 parti uguali.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email