Erectus 1160 punti

Come funziona l'apparato respiratorio?

Abbiamo due atti respiratori: inspirazione ed espirazione.
Quando inspiriamo il diaframma(un muscolo) si abbassa e la gabbia toracica si alza e i polmoni si riempiono di aria. Quando invece espiriamo, il diaframma si solleva, la gabbia toracica si abbassa e i polmoni vengono spremuti e buttano fuori la maggior parte dell'aria sporca che abbiamo scambiato in liquido.
Quando inspiriamo nell'aria c'è circa il 70% di azoto (N), un gas inerte che non ha nessuna funzione respiratoria; il 20% o 25% di ossigeno (O); di piccole percentuali abbiamo l'anidride carbonica (CO2) e alcune tracce di altre sostanze inquinanti. Questa massa entra nell'alveolo polmonare. Le due pareti dell'alveolo toccano con i vasi sanguigni che all'interno contengono il sangue. Nel sangue c'è una proteina: l'emoglobina (Hb) che ha la funzione di trasportare l'ossigeno e l'anidride carbonica. Il sangue che arriva nell'alveolo è sangue sporco che contiene l'emoglobina ricca di anidride carbonica che si chiama CARBOSSI-EMOGLOBINA (HbCO2). A questo punto si verifica lo scambio tra l'alveolo e l'emoglobina. Lo scambio si verifica secondo il gradiente di concentrazione, cioè le sostanze si spostano da zone più concentrate a zone dove sono meno concentrate. Se nell'alveolo c'è più ossigeno, c'è poca emoglobina e quindi l'ossigeno tende a passare nel sangue. A questo punto l"anidride carbonica dal sangue tende ad andare nell'alveolo. Quando l'emoglobina si prende l'ossigeno, nel vaso sanguigno, si chiama ossi-emoglobina. [grazie al sangue l'emoglobina cede l'ossigeno alla cellule e le cellule le cedono anidride carbonica] In un minuti noi facciamo circa 70 atti respiratori. Può succedere però che ci intossichiamo di anidride carbonica e quindi sbadigliamo. Le infiammazioni che avvengono nell'apparato respiratorio finiscono in -ite.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email