Le basi di anatomia di superficie

Comprende le strutture palpabili localizzate vicino alla superficie corporea.
Quando il corpo è in posizione anatomica le mani sono ai lati con i palmi rivolti in avanti ed i pieni uniti.
Una persona sdraiata, se si trova a faccia in su si dice che si trova in posizione supina, se si trova a faccia in giù si dice posizione prona.

Regioni anatomiche
Le principali sono:
- testa = regione cefalica
- collo = regione cervicale
- torace = regione toracica
- braccio = regione brachiale
- avambraccio = regione antibrachiale
- polso = regione carpale
- mano = regione manuale
- addome = regione addominale
- fianco = regione lombare
- gluteo = regione glutea
- pelvi = regione pelvica
- pube o pelvi anteriore = regione pubica
- inguine = regione inguinale
- coscia = regione femorale

- gamba anteriore = regione crurale
- polpaccio = regione surale
- caviglia = regione tarsale
- piede = regione pedidia
- pianta del piede = regione plantare

Si usano due metodi per mappare la superficie dell’addome e della pelvi:
- quadranti addominopelvici (due linee immaginarie perpendicolari che si intersecano a livello dell’ombelico), utile per la descrizione di lesioni o dolori, per una più semplice diagnosi da parte del medico;
- le 9 regioni addominopelviche: regione ipocondriaca destra, regione lombare destra, regione inguinale destra, regione epigastrica, regione ombelicale, regione ipogastrica o pubica, regione ipocondriaca sinistra, regione lombare sinistra, regione inguinale sinistra. Anch’esse sono utilizzate per un più semplice riferimento di dolori o lesioni.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email