Ominide 1350 punti

I SILICATI
sono i maggiori costituenti di rocce. Sono formati da un unità strutturale fatta dal tetraedro SiO4 una molecola fatta da un atomo di silicio legato chimicamente a 4 atomi di ossigeno che lo circondano. I legami hanno angoli tra loro di 104° per cui la molecola assume la forma di un tetraedro. L’insieme non è neutro ma possiede 4 cariche negative per cui gli ossigeni per equilibrare si legano a ioni positivi di metalli. A seconda di come i tetraedri si legano ai metalli abbiamo tipi di strutture:
nesosilicati: i tetraedri sono isolati e tutti gli ossigeni legati a metalli.
Sorosilicati:i tetraedri sono uniti a 2 a 2 per un vertice
Ciclosilicati: tetraedri uniti per due vertici a formare anelli di 3-4-6 elementi.
Inosilicati: tetraedri uniti per 2 vertici a formare catene semplici o catene doppie.
Fillosilicati: tetraedri uniti per 3 vertici a formare dei piani a maglie esagonali.
Tectosilicati: tetraedri uniti tra siu loro per 4 vertici in strutture tridimensionali in cui tutti gli ossigeni sono condivisi e non esistono legami liberi se l’alluminio sostituisce nei silicati il 50% del silicio si formano gli alluminiosilicati.

I feldspati insieme al quarzo sono i silicati più importanti perché costituiscono oltre il 50% dei minerali della crosta terrestre. Si dividono in feldspati alcalini e i plagioclasi. Quarzo e feldspati sono detti minerali sialici e danno alla roccia un colore chiaro, mentre pirosseni,olivina sono detti minerali femici e danno un colore scuro alla roccia.

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email