melaisa di melaisa
Ominide 2160 punti

L'elettrocalamita e le sue applicazioni


Poichè la corrente elettrica genera un campo magnetico, è possibile con essa ottenere una calamita , come ti dimostra il seguente esperimento.
Avvolgi una barretta di ferro dolce con numerose spire di filo conduttore isolato, lasciando un pò di filo alle estremità. Collega il solenoide ai poli di una pila a secco e poi accosta un pò di limatura di ferro e alcuni piccoli chiodi di ferro alle estremità della barretta. Osserva che la limatura di ferro viene attratta; se però interrompi il circuito, la limatura cade.
Devi perciò concludere che una barretta di ferro dolce, introdotta nel campo magnetico generato dal passaggio della corrente elettrica, diviene una calamita temporanea, chiamata elettromagnete. Tale proprietà magnetica perdura finchè circola la corrente.
E potresti riscontrare che se la barretta introdotta nel solenoide fosse di acciaio e venisse lasciata per parecchio tempo, si otterrebbe una calamita permanente. La calamita cosi ottenuta sarebbe molto più potente di che quelle che si ottengono per induzione e per semplice contatto.
L'elettrocalamita trovo un importante applicazione nel telegrafo a filo. Quando si preme il tasto del trasmettitore, si chiude il circuito, e la corrente passa attraverso il solenoide, magnetizza il nucleo di ferro dolce il quale attrae l'estremità della levetta del ricevitore. Questa levetta all'altra estremità porta una punta scrivente davanti alla quale scorre in continuità una striscia di carta.Vi è poi una molla che riporta la levetta in posizione non scrivente quando il circuito è aperto. Se il tasto viene premuto ad intervalli di tempo brevissimi, il pennino imprimerà sulla carta solo dei punti e delle linee.
Un'altra applicazione dell'elettrocalamita è il campanello elettrico. quando si preme il pulsante, l'elettrocalamita attrae un'ancoretta di ferro la cui estremità colpisce il campanello. In tale movimento si interrompe il contatto e l'ancora ritorna indietro. Così si chiude di nuovo il circuito e il martelletto riprende a funzionare come prima.
Hai bisogno di aiuto in Elettronica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email