DIODI A GIUNZIONE
Un'applicazione dei semiconduttori drogati sono i diodi, che hanno la capacità di far passare la corrente solo in un verso. Quando si ha corrente alternata che ha andamento sinusoidale, il diodo fa passare solo la parte positiva e può essere visto come un raddrizzatore di corrente.
Una giunzione viene realizzata mettendo un semiconduttore di tipo n associato a un tipo p. Elettroni e lacune interagiscono fra fra di loro dando origine a due distribuzioni di carica associate di segno opposto (funziona quindo da diodo). La distribuzione di carica crea un campo elettrico nella zona di giunzione, al quale corrisponde una differenza di potenziale che può essere modificata collegando gli estremi a un generatore di cariche.
Polarizzando così il diodo si hanno due cadi:

1. La polarità negativa messa a sinistra determina una riduzione della densità di cariche positive, di conseguenza diminuisce la differenza di potenziale nella zona di giunzione. Gli elettroni provenienti dal polo negativo del generatore potranno passare facilmente da sinistra a destra. Questo collegamento si chiama polarizzazione diretta. (il generatore ha una resistenza interna ma è minima)

2. La polarità positiva del generatore determina un forte aumento della densità di carica positiva, quindi aumenta fortemente la differenza di potenziale presente nell'aggiunzione. Gli elettroni che provengono dal polo negativo del generatore vengono bloccati dalla distribuzione della carica che si è creata in prossimità dell'aggiunzione. Questo collegamento si chiama polarizzazione inversa.

Hai bisogno di aiuto in Elettronica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email