cb.rr95 di cb.rr95
Ominide 830 punti

Zone astronomiche

Le zone astronomiche
Sono 5 zone caratterizzate da diverse condizioni di riscaldamento e da specifiche situazioni climatiche, divise dai tropici e dai circoli polari.
• Zona torrida o intertropicale: è compresa tra i due tropici ed è divisa in due dall'equatore;
la durata del dì è sempre uguale; tutti i paralleli della zona vedono il Sole allo zenit due volte l'anno, tranne i due tropici sui quali i raggi solari arrivano perpendicolari una sola volta.
Il Sole è sempre molto alto sull'orizzonte per cui il riscaldamento è molto intenso e per tale motivo non si può parlare di stagioni perché il clima è sempre molto caldo.

• Zona temperata australe e Zona temperata boreale: comprese tra i tropici ed i circoli polari; le durate del dì e della notte variano a seconda delle stagioni e della latitudine ed il Sole non è mai allo stesso Zenit, quindi anche il riscaldamento varia parecchio infatti si ha una netta distinzione tra le varie stagioni.

• Le calotte polari: sono le zone oltre i due circoli polari; il Sole non è mai molto alto ed in certi periodi non sale neanche sopra l'orizzonte, quindi il riscaldamento è molto scarso.
La durata del dì e della notte subiscono notevoli variazioni;
Nei due poli si vede alternarsi una grande notte ed un grande dì, ma la durata di tali periodi varia a seconda della latitudine.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email