Keplero fece tre leggi riguardo al movimento dei pianeti intorno al sole.
La prima legge afferma che le orbite descritte dai pianeti nel loro movimento attorno al sole sono ellissi,di cui il sole occupa uno dei due fuochi.
La seconda legge afferma come varia la velocità di un pianeta mentre si sposta lungo la sua orbita e dice che il raggio vettore che unisce il centro del sole al centro della terra descrive aree uguali in tempi uguali. Il pianeta se è vicino al sole(perielio) ha una velocità massima,se si trova più lontano (afelio) ha una velocità minima.
La terza legge mette in relazione la distanza dei pianeti dal sole,con le rispettive durate in un'orbita completa,dice che il cubo della distanza media dal sole è proporzionale al quadrato del periodo di rivoluzione(il tempo per girare attorno al Sole;ed è lo stesso per tutti i pianeti.
Newton fece la legge gravitazionale universale,che afferma che ogni punto materiale attrae ogni altro punto materiale con una forza che è direttamente proporzionale al prodotto delle loro masse e inversamente proporzionale al quadrato delle loro distanza.

[math]F=G\frac{m_1 m_2}{r^2}[/math]

Intensità dell forza tra le masse=costanze gravitazionale universale per la massa del primo punto materiale per la massa del secondo punto materiale il tutto diviso la distanza tra i centri delle masse.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email