Habilis 4634 punti

I terremoti e i terremoti tettonici


I terremoti sono rapide e violente vibrazioni elastiche della crosta terrestre, percepite in superficie come scosse e causate dall’improvvisa liberazione di energia all’interno della litosfera.
L'ipocentro del terremoto è il luogo in profondità nel quale viene rilasciata improvvisamente energia e da cui partono le vibrazioni elastiche che si propagano come onde sferiche (onde sismiche) in tutte le direzioni. Il punto della superficie terrestre raggiunto per primo e con maggiore intensità dalle onde sismiche, poiché situato sulla verticale dell’ipocentro, è detto epicentro.

l terremoti vengono classificati in base alle cause che li originano in:
• terremoti vulcanici,
• terremoti da crollo,
• terremoti da esplosione (artificiali),
• terremoti tettonici.

I terremoti tettonici sono ricorrenti in aree particolari, dette aree sismiche, che coincidono con buona approssimazione con le aree vulcaniche. [origine dei terremoti tettonici viene normalmente spiegata mediante la teoria del rimbalzo elastico; secondo tale teoria, quando i materiali della litosfera sono sottoposti a sforzi, dapprima si deformano elasticamente, fino a raggiungere il limite di rottura, poi si spaccano, liberando repentinamente l’energia accumulata sotto forma di calore e di vibrazioni. Nel luogo in cui avviene la frattura si forma una foglia.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email