_kia96_ di _kia96_
Ominide 1825 punti

Moti millenari

Il più importante è il moto conico dell’asse che causa il fenomeno della precessione degli equinozi. E’ causato dall’attrazione gravitazionale che Sole e Luna esercitano sul rigonfiamento equatoriale della Terra. Questa forza tende a raddrizzare l’asse terrestre in modo da portare il piano equatoriale a coincidere con quello dell’eclittica. A questa si oppone la rotazione terrestre che tende a mantenere inalterata la direzione dell’asse. Il risultato è un movimento retrogrado dell’asse che ruota intorno alla perpendicolare e descrive un doppio cono con i vertici al centro della Terra, mantenendo costante l’inclinazione rispetto al piano dell’eclittica e variando solo la direzione.

Il moto conico è relativamente lento e comporta uno spostamento dell’asse terrestre in verso orario di 50II d’arco ogni anno (lo stesso accade per il piano equatoriale e comporta lo spostamento in senso retrogrado della linea intersezione tra equatore ed eclittica). A causa del movimento conico dell’asse, la posizione del Polo nord non è sempre indicata dalla Stella Polare e gli equinozi anticipano ogni anno di 20 minuti (precessione degli equinozi, in realtà anche le altre posizioni astronomiche). L’anno solare(civile) è più breve a causa della precessione equinozi rispetto all’anno sidereo che dura 20 minuti in più.

Altri movimenti sono:
- Nutazioni: oscillazioni regolari dell’asse causate dalle variazioni periodiche distanza terra sole e terra luna con ampiezza di pochi secondi ogni 18,6 anni;
- Spostamento della linea degli apsidi in verso antiorario causato dalla forza gravitazionale esercitata dai pianeti sulla Terra perturbandone il moto di rivoluzione;
- Variazione dell'eccentricità dell'orbita causata dalla variazione delle forze gravitazionali nel sistema solare;
- Variazione dell'inclinazione dell'asse terrestre che oscilla, è minima e non crea scompensi nel fenomeno delle stagioni. La luna ha una funzione stabilizzante.

Caratteristiche climatiche

I fattori astronomici determinano chiaramente la quantità di radiazione solare che arriva sulla superficie terrestre. Il clima si è spesso modificato e forse i moti millenari ne sono stati i responsabili, perché hanno come conseguenza il variare periodico distanza Terra sole nelle diverse stagioni. La precessione degli equinozi e lo spostamento degli apsidi causano l'attenuarsi dell'escursione termica, i cambiamenti dell'eccentricità dell'orbita, l'accentuata differenza tra stagioni, la variazione dell'inclinazione dell'asse, le variazioni annue di temperatura, i cambiamenti stagionali.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità