S4161 di S4161
Ominide 1103 punti

Anno solare


Il calendario tradizionale cinese risulta essere il più preciso con datazione di un anno di 365 giorni e 6 ore. Nel 1276, il condottiero mongolo Kubilay Khan conquistò gran parte della Cina e in quel periodo vigeva una variante del calendario originario chiamata Daming che decise di migliorare e rinominare Shoushi. Fu predisposto da Guo Shoujing, astronomo reale. Avendo il compito di misurare la durata dell'anno solare, Guo istituì un osservatorio, a quell'epoca forse il più grande al mondo. Collaborò con il matematico Wang Chun. Dopo numerosissimi viaggi e osservazioni i due stabilirono 365 giorni 5 ore e 49 minuti e 12 secondi. La stessa cifra fu misurata in Europa per il calendario universale gregoriano soltanto tre secoli più tardi.
Grande innovatore tecnico, Guo inventò diversi nuovi strumenti osservativi. A soli 14 anni costruì un orologio ad acqua. Apprende la matematica, l'astronomia e l'idraulica dal nonno. Diventò ingegnere lavorando per l'architetto di corte dell'imperatore Kubilay Khan.
L'impresa di maggior rilievo fu la costruzione di uno gnomone che gli consentì di misurare l'angolo del Sole con grande precisione.
La Cina adottò ufficialmente il calendario gregoriano solo nel 1912 ma quello tradizionale svolge ancora un ruolo nella cultura cinese stabilendo le date più propizie per celebrare matrimoni, ricorrenze familiari e festività pubbliche.
Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email