Ominide 2165 punti

Ugo Foscolo, Solcata ho fronte

Solcata ho fronte, occhi incavati intenti;
Crin fulvo, emunte guance, ardito aspetto;
Labbro tumido acceso, e tersi denti,
Capo chino, bel collo, e largo petto;

Giuste membra, vestir semplice eletto;
Ratti i passi, i pensier, gli atti, gli accenti,
Sobrio, umano, leal, prodigo, schietto;
Avverso al mondo, avversi a me gli eventi.

mesto i più giorni e solo; ognor pensoso;
alle speranze incredulo e al timore;
il pudor mi fa vile; e prode l'ira:

cauta mi parla la ragion; ma il core,
ricco di vizi e di virtù, delira:
Morte, tu mi darai fama e riposo.


Parafrasi

Ho la fronte piena di rughe ( Solcata) , gli occhi incavati e attenti ( intenti),
Capelli rossi ( crin fulvo), smunte guance, un bell’aspetto;
Labbra carnose ( labbri tumidi), denti bianchi ,
capo chino, un bel collo e un petto peloso ( irsuto);
Arti proporzionali ; vesto semplice ma decoroso;

Veloci sono i passi, i pensieri, le gesta e il linguaggio:
Generoso, moderato, umano, permaloso, sincero
Contro ( sono) il mondo, gli eventi sono contro di me.
Malinconico e solo per la maggior parte dei giorni, sempre pensieroso;
Incredulo alle speranze e al timore,
la timidezza mi fa vile, e l’ira mi fa coraggioso:
In me parla cauta la ragione, perché seguo il cuore.
Sono ricco di vizi ma anche di virtù
O Morte, solo tu mi darai fama e riposo.

Hai bisogno di aiuto in Ugo Foscolo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email