L’eroismo in un’epica cristiana


Omero celebra nell’Iliade la civiltà micenea e gli eroi fondatori del popolo greco circa quattro secoli dopo la fine di quel mondo. Il poeta racconta imprese gloriose collocate in un passato avvertito come favoloso per la lontananza, e contemporaneamente partecipa all’avvio di una rinascita: nel suo tempo infatti riprende vigore la spinta dell’emarginazione greca verso le sponde del Mediterraneo orientale.

Allo stesso modo, il poeta della Chanson de Roland canta le imprese di Carlo Magno e dei suoi paladini come fatti di un lontano e glorioso passato. L’intervallo di tempo tra il mondo narrato e il mondo del poeta è di circa tre secoli, dall’VIII all’XI secolo d.C. Quando il poema viene composto, l’unità del Sacro Romano Impero, fondato da Carlo Magno, è irrimediabilmente compromessa, ma il mondo cristiano trova un nuovo, esaltante motivo di coesione nell’ideale della riconquista della Terra Santa, dove Cristo aveva vissuto e dove era stato sepolto.

Come Omero, raccogliendo tradizioni più antiche consegna al suo popolo una grande epopea nel momento di una rinascita materiale e culturale, così il poeta cristiano canta le imprese del fondatore del Sacro Romano Impero e dei suoi paladini proprio nei decenni in cui l’Europa conosce una sorta di rinascimento, dopo la svolta dell’anno Mille, e prepara la guerra contro i Mori e la riconquista della Terra Santa.

Anche quello della Chanson de Roland, come quello dell’Iliade, è un mondo eroico: crudeltà e dismisura non sono inferiori a quelle che abbiamo trovato leggendo le imprese di Achille vendicatore. Anzi, nel poema medioevale l’avversario è considerato come l’incarnazione del male, e l’odio per il nemico ha una coloritura del tutto ignota all’atmosfera dell’epopea greca. Nonostante ciò, l’istanza religiosa, che si fa anche personaggio nella figura del vescovo guerriero Turpino, aderisce completamente a questa visione del mondo, di violenta contrapposizione tra bene (i Cristiani) e male (i Musulmani).

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email