Habilis 5252 punti

Come argomentare


“Argomentare” significa agire su qualcuno per farlo cambiare idea, sia ricorrendo al ragionamento logico che all’emozione.
Occorre innanzitutto individuare l’argomentatore, l’interlocutore, la funzione dell’argomentazione e le risorse dell’argomentazione

L’argomentatore è colui che cerca di convincere, di persuadere. Per avere presa sull’interlocutore e per facilitare l’adesione alle idee che difende, l’argomentatore impegna se stesso in prima persona, mette in mostra dei valori e fornisce la migliore immagine di se stesso. Prendiamo come esempio una frase scritta da Diderot nell’ Enciclopedia, a proposito della libertà: “La libertà è un dono del Cielo ed ogni individuo della stessa specie a il diritto dipoi terne disporre non appena può disporre della ragione. E’ ovvio che scrivendo questa frase Diderot impegna la propria responsabilità.

L’interlocutore è colui a cui è diretta l’argomentazione. Quando si argomenta, si deve tener conto dei valori, dei desideri, dei gusti a cui il destinatario potrebbe essere sensibile in modo da poter giocare in anticipo sui contro argomenti che egli potrebbe opporre. Se scrivo “E’ evidente che stiamo cambiando epoca e che abbiamo un’eredità di cui dobbiamo tener conto.” L’utilizzo della prima persona plurale è un modo per coinvolgere l’interlocutore in quello che stiamo per dire e riuscire quindi a convincerlo con più facilità.

La funzione dell’argomentazione può essere duplice: persuasiva o polemica. Nel primo caso, l’argomentatore cerca di persuader l’interlocutore, cerca di fargli cambiare opinione e a fargli condividere il suo punto di vista. Con la seconda, l’argomentatore cerca di mettere in ridicolo, agli occhi dell‘ interlocutore, colui che non è d’accordo. Se l’argomentatore si rivolge direttamente al suo avversario, egli non cerca di convincerlo, ma di metterlo a tacere.

Quali risorse utilizza l’argomentatore


Due tipi di risorsa: l’argomentazione logica e il ricorso all’emozione. Prima di tutto l’argomentazione è l’arte del ragionamento. L’argomentatore,infatti, ricorre al ragionamento, alla logica, alla concatenazione delle idee. Per estensione, l’argomentazione si serve di tutti i mezzi messi in opera per provare o confutare una proposta. L’argomentatore si serve del sentimento e della sensibilità, esprime le sue emozioni e cerca di commuovere
Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze