Tina08 di Tina08
Ominide 13 punti

La Poesia


La Poesia è formata da diverse figure retoriche.

Esse si suddividono in:

-Figure retoriche di suono;
-Figure retoriche di posizione;
-Figure retoriche di significato;


Le figure retoriche di suono


-allitterazione: ripetizione di una lettera (suono) o di un gruppo di lettere all’inizio o all’interno di più parole.

per esempio:
di me medesimo meco mi vergogno
(allitterazione del suono M)

-assonanza: due parole sono legate da assonanza quando nella loro parte finale presentano le stesse vocali, ma diverse consonanti.

per esempio:
Ad agosto, moglie mia non ti conosco
Piove sui nostri volti silvani

-paranomasia: accostamento di due parole che presentano suoni molto simili, ma significato diverso.

per esempio:
Chi dice donna dice danno
Ogni riccio un capriccio

Le figure retoriche di posizione


-anafora: ripetizione di una o più parole all’inizio di versi successivi.

per esempio:
Per me si va nella città.
Per me si va nell’eterno dolore.

-epifora: ripetizione di una o più parole alla fine dei versi successivi.

per esempio:
e mi dicono, dormi!
Mi cantano. Dormi!

-anastrofe: inversione di due parole rispetto al normale ordine.

per esempio:
Bene non seppi, che fuori del prodigio… Veloce fu

-antitesi: vicinanza di due parole che hanno concetti opposti.

per esempio:
E’ stato breve il nostro lungo viaggio.

-asindeto: accostare parole senza l’uso di una congiunzione.

per esempio:
facce volpine stupide beate
-chiasmo: disposizione incrociata di parole di una frase.

per esempio:
greggi belar, muggire armenti.
greggi-muggire belar-armenti

-climax: successione di parole in ordine di intensità.
es: la terra ansante, livida, in tumulto.

-ellissi: soppressione di una o più parole che possono essere sottintese (es. verbo)

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email