Ominide 50 punti

I due formati della mente

Nella nostra mente le informazioni arrivano in due formati chiamati anche codici: sono il codice analogico e il codice digitale.
Analogico quando sfrutta le analogie, cioè le somiglianze tra fenomeni.
Digitale quando operano con numeri o simboli paragonabili a numeri.

Confrontando questi due codici si ricavano differenze:
- Il codice analogico possiede somiglianza con l’oggetto rappresentato mentre quello digitale è arbitrario perché non c’è nessuna ragione intrinseca per la quale un oggetto fatto di pagine stampate e rilegate debba chiamarsi libro.
- Il codice analogico ha una struttura continua xkè nel disegno non esistono unità minime e non ci sono unità da combinare mentre nella frase la struttura è discreta,cioè discontinua.
- La codifica è basata sulla semplice conoscenza del mondo infatti per fare un disegno di qualcosa e per capire il disegno è sufficiente la nostra conoscenza delle cose del mondo mentre per il formato digitale vi è necessità di conoscere il linguaggio.

- Le relazioni nel formato analogico sono implicite perché vanno ricavate dal disegno, mentre in quello digitale sono esplicite.
- Il disegno poi scende nel concreto mostrandoci un libro e un tavolo abbastanza caratteristici mentre la frase ci offre una rappresentazione astratta, che può valere in generale per qualsiasi libro e per qualsiasi tavolo.
- Infine, il formato analogico possiede dei vincoli spaziali che si incontrano nel guardare il disegno, mentre in quello digitale non sono presenti vincoli dovuti al mezzo.

Hai bisogno di aiuto in Psicologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email