sedia90 di sedia90
Genius 9848 punti

OSSERVAZIONI SUGLI AGGETTIVI NUMERALI ORDINALI E DISTRIBUTIVI. AVVERBI NUMERALI

o I numeri ordinale si declinano come normali aggettivi della 1° classe.
Primus si usa in rapporto a tre o più persone o cose, ‘il primo fra due’ si esprime con il comparativo prior,ius.

Secundus si usa in rapporto a tre o più persone o cose; ‘il secondo fra due’ si esprime con alter, altera, alterum.

o I numerali distributivi si declinano come il plurale degli aggettivi della 1° classe, ma al genitivo maschile e neutro hanno la desinenza –um anziché –orum; indicano quante persone o cose si considerano per ciascuno o per volta.
Es. Consul denos binarios militi bus dedit.
Il console diede ai soldati dieci bianri per ciascuno.

Romani binos consules creabant.
I Romani creavano due consoli per volta.

Si usano al posto dei cardinali con i sostantivi pluralia tantum e con quelli che al plurale hanno significato diverso dal singolare; ma invece di singuli si usa uni, invece di terni si usa trini.

Es. trinae nuptiae.
Tre matrimoni.

Una castra.
Un solo accampamento

o Avverbi numerali: ovviamente indeclinabili, si formano, a partire da quinquies, con l’aggiunta del suffisso –ies alla radice del cardinale: semel (una volta), bis (due volte), ter (tre volte), quater(quattro volte), quinquies (cinque volte), siies (sei volte), septies (sette volte), ecc.

Registrati via email