Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

Resistenza e Resistori

La resistenza è definita come il rapporto tra la tensione ai capi di un elemento circuitale e la corrente circolante. Nel sistema internazionale si misura in Ohm.

Esistono materiali (detti Ohmici) per cui vale la seguente relazione lineare tra la tensione ai capi e la corrente che circola:

[math]\Delta V = R I[/math]

Il passaggio di una corrente di una resistenza provoca dissipazione di energia (effetto di Joule). La potenza istantanea dissipata in una resistenza è determinata dall'equazione:

[math]P = VI = RI^2 [/math]

Resistori:
I resistori sono componenti impiegati nei circuiti elettrici quando è necessario realizzare una resistenza prefissata.
Oltre ai resistori a resistenza costante (resistori fissi), esistono elementi a resistenza variabile (potenziometri, trimmer) la cui variazione dipende da grandezze fisiche diverse.

I principali parametri che caratterizzano un resistore sono:
1) il valore nominale, ossia il valore della resistenza dichiarato dal costruttore.
2) la tolleranza, ovvero la massima deviazione percentuale del valore effettivo rispetto al valore nominale;
3) il coefficiente di temperatura, che indica la variazione della resistenza rispetto al valore misurato a temperatura ambiente dovuto alla variazione della temperatura.
4) la potenza dissipabile massima.

Registrati via email