vero_89 di vero_89
Ominide 447 punti

Categorie Bovini da macello

Categorie Bovini da macello:
- vitelli a carne bianca: sono i maschi delle razze da latte e le femmine eccedenti la rimonta delle razze da lattee a duplice attitudine. Vengono alimentati solo con i sostituti del latte, e macellati a 4-6 mesi d'età
- vitelloni: sono i torelli interi delle razze a duplice attitudine e da carne o meticcio, e le manze eccedenti la rimonta delle razze da carne, svezzati, ingrassati e macellati in età variabili, a seconda del tipo di produzione, tra i 12 e i 20 mesi d'età.
- manzi: comprendono i maschi castrati di qualsiasi tipo genetico; in Italia la castrazione non viene praticata molto spesso, quindi la “carne di manzo”, è di solito la carne di vitellone
- vacche a fine carriera: sono le bovine di tutti i tipi genetici, eliminate dall'allevamento per scarsa produzione, infertilità, mastiti, vecchiaia...

- tori a fine carriera: sono i maschi adulti di qualsiasi razza indirizzati al macello per vecchiaia, infertilità o scarso valore gentico.

Vitello a carne bianca
razze da latte: Frisona
età della macellazione: 5-6 mesi
alimentazione con i sostituti del latte
accrescimento giornaliero: 1,5-2Kg
macellazione a 220-260 Kg
resa al macello: <65%, molto elevata per l'incompleto sviluppo del rumine
consumo di carne di vitello in Italia, circa 4/Kg/pro, capite/anno

I vitelli hanno un sistema immunitario depresso a causa dello stress da allevamento, e quindi sono facili prede di agenti patogeni.
Tutti i vitelli devono ricevere una dieta adatta alla loro età, peso e fabbisogni comportamentali e fisiologici, per favorire un adeguato stato di salute e di benessere.
Per questo motivo il cibo somministrato dovrà contenere abbastanza ferro.

Vitellone leggero
razze da latte, anche incroci a duplice attitudine (no Piemontese)
età della macellazione: 10-14 mesi
alimentazione: allattamento artificiale, svezzamento precoce, foraggio, concentrati
macellazione a 430-450Kg
resa 52-56%.

Nelle razze da latte non conviene andare oltre con il peso e l'età, perché:
la carcassa non migliora: il grasso è di copertura o intermuscolare
la conformazione è angolosa, cioè non si formano grandi masse muscolari
indice di conversione peggiora con l'età.

La composizione corporea varia in funzione dell'età e del peso vivo dell'animale. Negli animali giovani ci sono elevate percentuali di acqua e poco grasso. Negli animali adulti essendosi già sviluppato l'apparato scheletrico e muscolare, c'è meno acqua e più grasso.

Gli accrescimenti ponderali presentano diversa composizione tissutale a seconda dell'età e del peso vivo. L'ingrassamento è un processo che peggiora progressivamente l'efficienza di trasformazione energetica degli alimenti (aumenta l'indice di conversione) con l'avanzare dell'età degli animali.

Registrati via email