Test Ingresso Luiss - Problema con condizioni logiche

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

Test Medicina

Esercizio 1:
Fausto è convinto che se fa caldo Renato accende l’aria condizionata.
Renato afferma: “Se non accendo l’aria condizionata, allora non fa caldo”.
L’affermazione precedente:

a) conferma la convinzione di Fausto
b) va contro la convinzione di Fausto
c) non influenza la convinzione di Fausto

Esercizio 2:
Giovanni è convinto che i suoi capi siano intenzionati a licenziarlo perché la produzione del reparto di cui è responsabile quest’anno ha fatturato il 10% in meno di quanto fatturato lo scorso anno in cui aveva fatturato il 15% in più rispetto all’anno prima.
Fausto dice a Giovanni che i capi pensano di licenziare i responsabili che negli ultimi due anni non hanno ottenuto un aumento complessivo del fatturato nel proprio reparto.

L’affermazione precedente:

a) conferma la sua convinzione
b) va contro la sua convinzione
c) non influenza la sua convinzione

Esempio di test di logica che solitamente i ragazzi si trovano ad affrontare durante i test d'ingresso per accedere alla Luiss. Ecco come risolvere un problema di logica .

Questi esercizi sono molto particolari: tanto per cominciare, il numero di risposte possibili sono solo tre. Quindi, osserviamo che la prima frase di ognuno degli esercizi riporta una convinzione di una persona, mentre la seconda è un’affermazione che può essere contraria rispetto alla prima, confermare la situazione di partenza o non influenzarla.

Nella prima frase, notiamo anche che è presente quella che in logica si chiama Condizione Sufficiente: Se accade A, allora accade B come conseguenza. Quando accade A avete sempre B come conseguenza. Allo stesso modo, se non accade B, vuol dire che A non è successo.

La condizione è Sufficiente, ma non è Necessaria: non deve per forza accadere A, affinché accada B. In questo caso infatti, Renato potrebbe accendere l’aria condizionata anche per altri motivi, non per forza solo se fa caldo. Vediamo comunque che l’affermazione di Renato è esattamente la conferma di quello che pensa Fausto: se non B, allora non A (se non ho acceso l’aria condizionata, allora non fa caldo). La risposta esatta al primo esercizio è la A.

Nel secondo esercizio invece, Giovanni pensa che i capi lo licenzieranno perché ha fatturato 10% in meno rispetto all’anno prima, nel quale però aveva fatturato 15% in Più dell’anno precedente. Quindi se inizialmente aveva 100, il primo anno ha fatturato 115, e il secondo 11,5 (10% di 115) in meno, cioè 103,5. Fausto va quindi Contro la sua convinzione (risposta (b)): lo rassicura, dicendogli che i capi pensano di licenziare solo i responsabili che Complessivamente non hanno aumentato il fatturato nei due anni, il che non è certamente il suo caso.

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta