Analisi graduatoria Medicina 2017: quello che devi sapere sugli scorrimenti

manliogrossi
Di manliogrossi

Scorrimento graduatoria Medicina, scopri come funziona!

Se pensavi che una volta uscita la graduatoria nazionale del Test Medicina 2017 l’ansia potesse considerarsi passata ti sbagli di grosso. Se infatti accanto al tuo nome c’è scritto prenotato, vuol dire che al momento non sei stato assegnato nell’ateneo che avevi indicato come prima scelta. Non demordere, però, puoi sempre sperare negli scorrimenti della graduatoria come dimostra l'analisi di TestBusters. Il primo ci sarà il prossimo 10 ottobre ma non sarà certo l’unico!

Cosa tenere d’occhio

Se vuoi capire quante possibilità hai di arrivare ad essere assegnato nell’ateneo che hai inserito nelle prime posizioni come preferenze - spiega TestBusters - sono due i fattori che devi considerare: la tua posizione e la posizione minima di accesso nell’ateneo o atenei che ti interessano. Se ad esempio sei a una distanza inferiore alle 200 posizioni nella graduatoria nazionale allora hai delle ottime possibilità, già al primo scorrimento di essere assegnato nell'università indicata come prima rpeferenza al momento della domanda. Lo scorso anno, infatti, solo l’ateneo di Salerno, al termine degli scorrimenti, non superò le 200 posizioni. Quindi non abbandonare l’idea di studiare nell’università in cui sognavi di studiare medicina, aspetta gli scorrimenti!

Non una mission impossbile

Se invece sei ad una distanza compresa tra le 200 e le 500 posizioni dall’ultimo assegnato all'ateneo in cui vorresti andare allora la certezza viene a mancare, ma puoi stare certo che le probabilità sono molto alte. Devi però portare pazienza e attendere i vari scorrimenti. Le probabilità diminuiscono invece se ti trovi ad una posizione tra le 500 e 1000 al di sotto dell’ateneo che prediligi, in questo caso potrebbe accadere che tu riesca sì ad arrivare nella università che desideri, ma solo nel corso del primo semestre. Molto, anzi tutto, dipende dal numero di rinunce e dalle preferenze inserite nella domanda. Si riducono molto, ma questo non vuol dire che sia una mission impossible, se ti trovi oltre le 1000 posizioni.

Gli atenei in cui è più difficile essere assegnati

Come detto sopra, oltre alla tua posizione è importante considerare la posizione minima di accesso nell’ateneo in cui vorresti andare a studiare. Alla Bicocca di Milano l’ultimo è alla 1703 posizione con un punteggio di 72,3. Seguono Pavia (l’ultimo è 2260esimo in graduatoria con un punteggio di 70,7), l’università di Milano (l’ultimo è 3143esimo con 68,8 punti), l’ateneo di Bologna (l’ultimo è 3294esimo con 68,4 punti) e l’università di Padova (l’ultimo è 3497esimo con 68 punti). Questi gli atenei in cui è certamente più complicato, ma non impossibile, essere assegnati dopo gli scorrimenti. Al contrario, quelli in cui puoi avere maggiori chance sono: l’Università di Cagliari (l’ultimo ha conquistato il 8936esimo posto con 59,9 punti), l’università del Molise (l’ultimo è 8992esimo con 59,9 punti), l’ateneo di Napoli ‘Luigi Vanvitelli’ (l’ultimo si trova alla 9078esima posizione con 59,8 punti), l’università di Sassari (l’ultimo si trova nella posizione, sempre all’interno della graduatoria nazionale, numero 9094 ed ha un punteggio di 59,8) e l’ateneo di Catanzaro (l’ultimo è 9195 e 59,7 punti). Se quindi l’ateneo calabrese è tra le tue preferenze è certamente più semplice per te riuscire ad essere assegnato qui.

Commenti
Consigliato per te
Entrare a Medicina: il segreto di chi ce l'ha fatta
Skuola | TV
Non perdere il prossimo appuntamento!

Nella prossima puntata della Skuola Tv potrebbe esserci una sorpresa per te! Curioso di sapere di cosa si tratta? Tieniti aggiornato sul nostro sito!

21 dicembre 2017 ore 18:30

Segui la diretta