Xenium di Xenium
Ominide 412 punti

Storia dei Sumeri

La Mesopotamia (dal greco mésos, in mezzo e potam, fiume), cioè la <<terra tra i fiumi>>, è un'ampia regione pianeggiante compresa tra i bacini inferiori del Tigri e dell'Eufrate. Lo sviluppo della Mesopotamia fu favorito anche dalla sua felice posizione geografica, aperta ai contatti con le regioni limitrofe dove si stavano sviluppando altre civiltà. Le valli del Tirgri e dell'Eufrate, infatti, erano percorse da vie carovaniere lungo i quali viaggiavano i mercanti che facevano la spola tra le coste del Mediterraneo orientale, l'Iran e l'India, per cui il paese conobbe una fiorente attività commerciale e un'intensa circolazione di idee. Nel corso dei secoli migliorò la rete dei trasporti e alle vie terrene si aggiunsero anche le vie fluviali.
I più antichi abitanti della Mesopotamia di cui abbiamo notizie certe furono i Sumeri, che si stabilirono nella parte meridionale della regione, chiamata Sumer (paese coltivato), probabilmente nel corso del IV millennio a.C. I Sumeri realizzarono numerose invenzioni. Essi furono i primi a servirsi dell'aratro, ad applicare la ruota ai mezzi di trasporto, a usare il tornio a pedale, a impiegare l'arco a volta nell'edilizia per sopperire alla mancanza di travi di legno. Inoltre, inventarono il mattone, realizzato con fango misto ad argilla e indurito al sole, con il quale costruirono abitazioni e ziqqrat. L'agricoltura sumera produceva orzo, frumento, legumi e alberi da frutto. Molto importante era anche l'attività commerciale, con la quale ogni città si procurava materie prime, tra cui metalli e legname, esportando poi manufatti artigianali, soprattutto ceramiche e stoffe.

L'ordinamento politico dei Sumeri era basato sulle città-stato, ognuna delle quali aveva un proprio re-sacerdote. Le città-stato più importanti furono Uruk, Ur, Kish, Nippur, Umma e Lagash.
Molto importante per loro era anche la religione. Inizialmente il sovrano abitava nel tempio insieme ai sacerdoti; in seguito si costruì una propria reggia, il palazzo, per cui la funzione religiosa e quella politica cominciarono a diversificarsi.
Alla classe sacerdotale era riconosciuto un ruolo molto importante e il tempio era il centro sia della vita religiosa che di quella economica.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email