Rivoluzione smartphone a scuola: sarà il tuo nuovo compagno di banco?

manliogrossi
Di manliogrossi

!

Se fino a qualche mese fa dovevi stare attento a nascondere il tuo smartphone durante le ore di lezioni per paura di un sequestro, dal prossimo autunno le cose potrebbero cambiare. Il tuo fedele ‘amico’ infatti potrebbe non essere più bandito a scuola se utilizzato per scopi in linea con la didattica. Una rivoluzione insomma che potrebbe partire, se alcune tempistiche verranno rispettate, già dal prossimo autunno. Sei pronto a questa novità?

Lo smartphone entra in classe

Ad annunciare che lo smartphone potrebbe essere usato a scuola per scopi didattici è il Miur. All’interno del Piano nazionale scuola digitale, infatti, un gruppo di lavoro avrà proprio lo scopo di studiare il potenziale utilizzo di smartphone e tablet in classe. A partire dal 15 settembre gli esperti incaricati dal Miur avranno circa 45 giorni, così è previsto dal Piano nazionale scuola digitale, per stilare delle nuove linee guida che regolino l’uso di questi dispositivi a scuola.

La vecchia normativa sull’uso dei cellulari

L’ultima regolamentazione che disciplinava l’uso del cellulare, era ancora presto infatti per parlare di smartphone, risale al 2007. Si tratta di una circolare emanata da Fioroni, in quel periodo a capo del dicastero di Viale Trastevere. Nella circolare, ancora in atto, si legge “L’uso del cellulare e di altri dispositivi elettronici rappresenta un elemento di distrazione sia per chi lo usa che per i compagni, oltre che una grave mancanza di rispetto per il docente configurando, pertanto, un’infrazione disciplinare sanzionabile". Le nuove norme quindi cancellerebbero quella attuale: ma ricorda, la novità contempla l'uso dello smartphone e dei tablet solo ed esclusivamente per fini didattici e non per scambiarti messaggini su WhatsApp. Aspettiamo quindi che vengano varate le nuove disposizioni!

Manlio Grossi
Skuola | TV
INVALSI 5^ superiore: i consigli dell'esperto

In studio con noi Roberto Ricci, Responsabile Area Prove Invalsi. Con lui capiremo com'è strutturata la prova e le modalità di svolgimento. Sarà un'occasione per toglierti qualsiasi dubbio sui Test INVALSI, potrai infatti inviare la tua domanda e riceverai la risposta in diretta!

25 febbraio 2019 ore 16:30

Segui la diretta