4 trucchi per non fare mai più ritardi a scuola

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

4 trucchi per arrivare puntuale a scuola

La mattina quando suona la sveglia è un disastro. Le palpebre sono incollate, gli occhi non si vogliono aprire e la voglia di andare a scuola è lontana anni luce da voi. Insomma alzarsi per andare a lezione è davvero impossibile, ma se vi dicessimo che noi di Skuola.net abbiamo la soluzione ai vostri problemi? Cari ragazzi vi consigliamo 4 trucchi infallibili per iniziare al meglio la giornata ed essere freschi e pimpanti per seguire lezioni e prendere ottimi appunti.

#4. SCHERMO LUMINOSO OFF
Diversi studi scientifici hanno dimostrato che utilizzare lo smartphone prima di andare a dormire disturba gli occhi, inoltre non stimola la parte del cervello che prepara il corpo e la mente ad addormentarsi. Quindi chiudete il vostro cellulare, le notifiche le leggerete domani mattina.

Guarda questo sistema per arrivare in orario

#3. VOGLIO UNA VITA TRANQUILLA
C’è una vecchia canzone che dice “voglio una vita tranquilla”, ecco dovreste seguire questo consiglio ragazzi. Conoscete qualche persona che riesce a svegliarsi in orario senza mettere la sveglia? Non hanno un trucco particolare, soltanto un orologio biologico ben sincronizzato. Come fanno? Semplicemente hanno degli orari fissi e delle buone abitudini, vanno a dormire alla stessa ora e questo gli facilità il risveglio la mattina, senza troppi traumi o stress.

#2. UNA PASSEGGIATA PER SVEGLIARSI
Le app dello smartphone ci hanno cambiato la vita e anche il sonno. Per i più duri d’orecchie e per quelli che la mattina non vogliono proprio saperne di svegliarsi esiste un’app-sveglia molto efficace chiamata Step Out of Bed. La sveglia inizia a suonare e si placa soltanto se fate trenta passi nella stanza. Ecco, se volete farvi del male ma essere sicuri di svegliarvi, questa potrebbe essere una soluzione drastica ma efficace. Diciamo che inizierete la giornata con il “piede” giusto.

#1. SVEGLIA SERENA
Se da una parte c’è una sveglia malefica e maledetta che mette alla prova i vostri nervi e i vostri muscoli di prima mattina, dall’altra che un’app più serena che vi potrebbe rendere le cose più semplici: Sleep Cycle. Vari studi sul sonno hanno dimostrato che esistono delle “fasi del sonno”, come dei periodi in cui il sonno è più leggero o più pesante. L’app è in grado di stabilire e riconoscere questi periodi del sonno, in base ai vostri movimenti nel letto. Se dunque avete stabilito un’orario per alzarvi l’app riconoscerà il momento migliore per il suo “beep beep mattutino”, senza causarvi troppi traumi.

Carmine Zaccaro

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta