Nervi, caratteristiche principali e funzionalità


Dai neuroni presenti nel cervello (dalla sostanza grigia) partono dei filamenti come fili conduttori, i quali si prolungano in tutte le parti del corpo. Sono questi filamenti che formano i sottili cordoncini bianchi, chiamati nervi, in cui si propaga la corrente nervosa, a una velocità che può superare anche i 100 metri al minuto secondo.
I nervi che recano al cervello le sensazioni degli organi di senso (occhio, orecchio, lingua, naso) e degli organi interni (muscoli, visceri, ecc.), si dicono nervi sensori. Quelli, invece, che portano gli ordini dal cervello e dal midollo ai muscoli, si dicono nervi motori.
I nervi del corpo umano sono 43 paia, di cui:
  • 12 paia hanno origine nel cervello e si chiamano perciò nervi cranici; i principali sono: i nervi olfattivi, ottici, trigemini, acustici, vaghi.
  • 31 paia hanno origine nella sostanza grigia del midollo spinale e si chiamano perciò nervi spinali.
A causa dell’incrociamento dei nervi che provengono dal midollo e di alcuni nervi cranici, ogni emisfero cerebrale ha il controllo della metà opposta del corpo. Cosi, per esempio, se si producono lesioni al lobo cerebrale sinistro, la parte destra del corpo rimane paralizzata e sembra morta.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email