Maturità 2016: le 5 cose che devi assolutamente fare subito dopo

Università Cattolica del Sacro Cuore
In collaborazione con Università Cattolica del Sacro Cuore

 Open day alla Cattolica

Terminata la maturità la parola d’ordine è solamente “vacanze”. Prima però bisogna concentrarsi su qualcosa di molto importante: la scelta dell’università. Dopo mesi trascorsi a studiare, nonostante lo stress e la voglia più che giustificata di leggerezza, è prioritario scegliere il percorso universitario da intraprendere e l’ateneo dove iniziare un nuovo capitolo della vita. E’ proprio questo il periodo in cui le università più prestigiose, come l’Università Cattolica del Sacro Cuore , organizzano tante iniziative di orientamento: non solo gli open day, ma anche colloqui individuali e attitudinali, visite guidate, incontri con le famiglie, camp estivi di orientamento, lezioni in aula ed esperienze di laboratorio. Queste iniziative ti aiuteranno a prendere una decisione realmente in linea con le tue passioni e i tuoi interessi. Se sogni di studiare in un ateneo importante come la Cattolica, devi tenere a mente 5 cose da fare assolutamente prima di concederti il tanto meritato relax...

Come è andato l'open day all'Università Cattolica? Guarda il video:

5. Chiarirsi le idee

Nonostante la stanchezza accumulata negli ultimi mesi, questo è comunque il momento per pensare e decidere per il tuo futuro. “Cosa mi piace e cosa so fare?”, questa è la domanda a cui devi rispondere, e la risposta va pensata per bene perché in gioco non c’è più un brutto voto ma qualcosa di molto più importante. Non concentrarti troppo sul mercato del lavoro, perché il mondo cambia velocemente e ancora non immaginiamo quanti lavori nuovi nasceranno nei prossimi anni. Segui le tue passioni, durante il percorso di studi scoprirai che ci sono ambiti che non puoi nemmeno immaginare oggi: solo facendo quello che ti piace saprai sfruttare tutte le opportunità!
Quale migliore occasione, quindi, per informarti sulle opportunità di studio, la struttura dei corsi e sbocchi professionali offerti dal percorso di laurea che vorresti frequentare? Prova a domandare a chi ti può dare dei consigli, magari un amico o un parente, e non dimenticare di informarti sul web, raccogliendo informazioni sui siti ufficiali e sui social delle università dove, spesso, trovi testimonianze e racconti di chi è già laureato.

4. Confrontarsi con un universitario

Prima di entrare nel mondo del lavoro, dovrai studiare ancora per qualche anno. Per questo è meglio se ti informi per tempo sulle materie di studio, sui programmi dei corsi e sui metodi di insegnamento usati dai professori dell’ateneo che hai scelto, e capire se fanno al caso tuo. Se ti rimane qualche dubbio, puoi confrontarti con qualcuno che sta già facendo quel percorso di studi. Chi meglio di uno studente universitario potrà dirti cosa ti aspetta?
In Cattolica, durante gli Open day e le attività di orientamento, gli studenti iscritti si mettono a disposizione delle future matricole per rispondere a tutte le domande e chiarirti ogni dubbio.

3. Valutare le opportunità che offrono gli atenei

Così come i licei sono diversi, lo stesso vale per le università. Non tutte, infatti, offrono le stesse possibilità e gli stessi servizi, durante e dopo il percorso di studi. L’Università Cattolica, ad esempio, mette a disposizione tante opportunità, non solo di studio ma anche di crescita personale. Un servizio unico è il tutorato università. Questa figura Il tutor è una figura che ti aiuterà ad inserirti nel mondo universitario, ti darà consigli sul metodo di studio e supporto in tante altre attività come l’organizzazione del piano di studi e la pianificazione degli esami. Altri elementi interessanti, sono le possibilità di studio e lavoro all’estero, una rete di collegamenti con tante altre università in tutto il mondo dove poter trascorrere dei periodi della tua carriera universitaria. Considera poi le connessioni con il mondo delle aziende, che ti servirà per lo svolgimento di stage, ovvero le esperienze lavorative che andranno ad arricchire il tuo CV, e tutte le agevolazioni economiche che un Ateneo come la Cattolica ti mette a disposizione: tra i più importanti i collegi, le mense e il servizio sanitario nel campus.

2. Informarsi sui test d’ingresso

Se hai scelto un corso che prevede una prova di ammissione, devi essere pronto. Molti atenei organizzano le prove di accesso già prima della maturità, è arrivato quindi il momento per informarti su come l’ateneo scelto organizza l’ammissione ai corsi: come si svolge il test? Quali sono gli argomenti da preparare? Quali sono le date e le scadenze da tenere presente? Se invece hai optato per un corso per il quale non bisogna superare dei test d’ingresso allora informati subito sulle modalità di iscrizione, e sulle date e scadenze da rispettare.

1. Partecipare agli open day

Prima di prendere un’importante decisione come quella riguardante l’università, è quindi doveroso informarsi e, magari, andare a visitare i campus che ti interessano. Ma come? Semplice, gli atenei organizzano gli open day, giornate in cui le università offrono la possibilità di avere tutte le informazioni possibili: offerta formativa, accesso alle facoltà, servizi disponibili e, soprattutto, un assaggio di vita universitaria. Gli Open day che ti devi segnare in agenda sono quelli organizzati in Cattolica: qui avrai la possibilità di entrare in contatto con un Ateneo che conta ben 12 facoltà sparse tra Milano, Piacenza, Cremona, Brescia e Roma. Grazie al suo carattere internazionale, l’Università Cattolica permette a circa 2.300 studenti di studiare all’estero ed ha programmi con oltre 600 università straniere.

>>> Partecipa agli open day, il prossimo studente Unicatt potresti essere tu!

Cremona, 7 luglio

Brescia, 7-8 luglio
Piacenza, 8 luglio
Roma, 11 luglio

Inoltre nel campus di Milano è attiva l’Area orientamento, un’area dedicata a chi ancora non ha deciso e ha bisogno di un ulteriore aiuto: qui potrai effettuare un colloquio personalizzato di orientamento, incontrare gli studenti iscritti e partecipare alle simulazioni dei test d’ingresso.

Se, invece, hai già deciso cosa farai dopo la scuola superiore, in tutti i campus ti aspetta l’Area matricole, per seguirti in tutte le fasi dell’iscrizione.

In attesa delle giornate di orientamento guarda questo video.