Cerchi un futuro nelle arti creative? IED è quello che fa per te

Istituto Europeo di Design
In collaborazione con Istituto Europeo di Design

Open day IED

Senti che la tua creatività possa essere la chiave per svoltare nella vita? Quella risorsa in più in grado di spalancarti le porte del mondo lavorativo? Allora è forse il caso di metterla a frutto. Frequentando, ad esempio, uno dei corsi pensati per il prossimo anno accademico dallo IED, l’Istituto Europeo del Design. Potresti presto diventare un famoso designer o uno stilista affermato. Perché università non vuol dire solo lettere, ingegneria, medicina e tutte le facoltà “classiche” che, però, non sono congeniali a tutti. Da qualche anno, infatti, anche corsi professionalizzanti sono stati equiparati ai titoli accademici. In questo quadro, l’offerta formativa dello IED è subito diventata un punto di riferimento per i potenziali creativi d’Italia e d’Europa.

DOVE STUDIARE - Lo IED con le sue 7 sedi disseminate su tutto il territorio nazionale – Milano, Roma, Torino, Venezia, Firenze, Cagliari, Como – accompagna i suoi studenti verso le professioni del futuro; nel mondo del design, delle arti visive, dei nuovi mestieri della comunicazione, della moda e del restauro. Aggiungendo un metodo d’insegnamento che si avvale di strumenti didattici all’avanguardia e di docenti eccellenze del proprio settore.

I CORSI - L’offerta didattica IED è costituita da oltre 50 Corsi Triennali, erogati in italiano e in inglese; la maggior parte dei quali, come detto, sono riconosciuti come Diploma Accademico di I livello da parte del Miur. Un panorama di opportunità a cui si aggiungono Master e Corsi di Specializzazione e Formazione Avanzata. Percorsi che mettono gli studenti - parallelamente all’apprendimento - a diretto contatto con le aziende, per farli entrare il prima possibile negli ingranaggi che regolano il mercato del lavoro.

E’ IL MOMENTO DI SCEGLIERE, PARTECIPA AGLI OPEN DAY - È questo il momento in cui scegliere il proprio futuro, sono queste le settimane in cui decidere cosa fare dopo la maturità. Per questo lo IED, anche quest’anno, torna con il suo Open Day. Giovedì 14 luglio - in contemporanea nelle sedi di Roma, Milano, Torino, Venezia, Firenze, Cagliari e Como – saranno presentati i percorsi per il prossimo anno accademico. Un format consolidato che vede studenti ed ex-studenti confrontarsi sui temi oggetto delle arti creative. In questo modo i primi potranno avere delle guide d’eccezione per scoprire le strutture in cui studieranno, mentre i secondi avranno modo di portare la propria esperienza di vita all’interno dell’Istituto.

GLI SBOCCHI PROFESSIONALI - Ogni scuola presenterà la propria offerta formativa; perché in ogni città l’Istituto Europeo del Design ha un’articolazione di Corsi unica e differente. Sono previsti incontri diretti con i docenti e con lo staff, visite ai laboratori, open lessons e workshop su temi d’attualità, momenti di confronto con le aziende partner di IED. Anche se l’obiettivo specifico della giornata sarà approfondire le nuove professioni creative e le opportunità di lavoro a queste collegate, dare informazioni sui programmi didattici e di ricerca, sulle agevolazioni e sui concorsi.

“Interpretando il claim della campagna 2016, “La diversità fa la differenza”, IED si trasforma in un paio di occhiali, diventando le lenti attraverso cui poter vedere e vedersi - spiega Emanuele Soldini, Direttore IED Italia - Non si può, infatti, progettare senza lo studio e la conoscenza del campo d’azione, così come non è possibile creare una forma senza una visione precisa. Da sempre l’Istituto Europeo di Design ha voluto educare i giovani a guardare e guardarsi in maniera differente, portandoli ad una più consapevole scoperta delle loro capacità, fornendo loro strumenti per il lavoro e la crescita personale.

>>> Per avere maggiori informazioni e registrarsi alla giornata: ied.it/openday - #iedopenday