Cliché gay? La risposta di Mattia Cesari ti stupirà

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di mattia cesari intervista video

Ciuffo biondo, occhi azzurri e mezzo milione di follower su Facebook. Mattia Cesari non si ferma e scrive pure un libro, 'Omofollia', di cui ci ha parlato dopo la puntata della Skuola | Tv del 16 marzo. Racconta di come il suo coming out gli abbia cambiato la vita e quali sono i luoghi comuni sui gay che proprio non sopporta. E poi del perché è davvero arrivato il momento di dire basta, l'omofobia non può più essere accettata.

MATTIA CESARI: FARE COMING OUT MI HA FATTO CAPIRE TANTE COSE - "Ho capito che ci sono persone che la pensano come me, ossia che non considerano l'omosessualità un problema - ci dice un quasi timido, ma serio Mattia - Mi sono sentito molto accettato per fortuna. Anche se dall'altro lato esistono ancora persone che non riescono ad accettare la mia omosessualità e che quindi non la vivono molto bene". Così la Facebook Star parla del suo coming out, di quello che molti considerano quasi un ostacolo insormontabile, ma che invece a lui ha tolto un peso enorme.

Guarda la video intervista di Skuola.net a Mattia Cesari

COME E PERCHÈ NASCE 'OMOFOLLIA' - Ecco perché Mattia ha pensato bene pure di scriverci un libro dando vita a "Omofollia": "Vuole essere una sorta di denuncia, perché troppi ragazzi ancora oggi sono vittime dell'omofobia e non ne parlano. Io volevo parlare per me in questo libro, ma anche per loro". Certo, sembra strano che ancora oggi l'omosessualità scandalizzi ancora così tanto, "probabilmente perché c'è ancora una certa tendenza a vedere tutto ciò che è diverso come un problema, come qualcosa di sbagliato".

'MA COME FAI A ESSERE GAY SE NON SEI MAI STATO CON UNA RAGAZZA?' - I gay sono più sensibili. Quante volte ti è capitato di imbatterti in questo luogo comune? A Mattia tante, anzi troppe, tanto che è diventato uno dei cliché che meno sopporta: "Non è affatto vero, ve lo garantisco, anzi io ne conosco tanti che sono tutt'altro. Altra cosa che non tollero è quando ti chiedono 'ma come fai ad avere la certezza di essere gay se non sei mai stato con una ragazza?' Potrei ribaltare la domanda e farla a chiunque!"

HAI SCOPERTO DI ESSERE GAY? ECCO COSA FARE - E poi parla. Questo è il consiglio che Mattia dà a chi ha il dubbio o la certezza di essere omosessuale: "Parlare con qualcuno fa sempre bene ed è sempre la soluzione giusta". Invece a chi lo prende in giro dice che forse è arrivato il momento per lui di "informarsi e di aprire la mente. Viviamo nel 2016, non si possono più accettare certi pensieri omofobi".

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta