Test di ingresso: come si compilano le graduatorie

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Test di ingresso per le facoltà ad accesso programmato e graduatorie in università singole o aggregate

Chi quest’anno tenterà di superare uno dei test di ingresso per le facoltà ad accesso programmato, oltre a studiare, dovrà fare bene attenzione alle graduatorie, soprattutto se concorrerà per un posto in una delle università cosiddette “aggregate”. Assolutamente da non bucare la scadenza compresa tra il 6 settembre e le ore 15.00 del 10 settembre: è il tempo concesso per indicare le preferenze in caso di partecipazione ad un test in un "aggregato. In mancanza di tale indicazione, si viene esclusi dalla graduatoria, anche se è stato ottenuto un buon punteggio. Ecco tutte le date e le informazioni che dovete tenere bene a mente per non avere brutte sorprese.

DATE E INFORMAZIONI - Dal sito Universitaly, è possibile reperire tutte le informazioni necessarie per non compiere errori durante e dopo il test di ingresso universitario. Prima di tutto ricordate le date di svolgimento del test:

Test di Medicina e Chirurgia (in lingua italiana) 4 settembre 2012
Test di Odontoiatria e Protesi Dentaria (lingua italiana) 4 settembre 2012

Test di Medicina e Chirurgia (in lingua inglese) 5 settembre 2012
Test di Odontoiatria e Protesi Dentaria (in lingua inglese) 5 settembre 2012

Test di Architettura 6 settembre 2012

Test di Medicina Veterinaria 10 settembre 2012

Test per le Professioni sanitarie 11 settembre 2012 (la gestione di questi test è delegata alle singole università)

DURANTE LA PROVA - Secondo avvertimento: non copiare. Tenete conto che le domande sono le stesse per tutti i test, ma il loro ordine sul foglio e quello delle relative risposte, varia da candidato a candidato. Nel plico contenente il test, troverete anche i codici d’accesso per il sito accessoprogrammato attraverso cui potrete vedere il vostro punteggio e la vostra prova corretta: conservateli con attenzione.

L'INSERIMENTO IN GRADUATORIA - Sul sito accessoprogrammato, dopo la correzione dei test, troverete solo la graduatoria anonima, per quella nominativa dovrete fare riferimento alla Segreteria del vostro Ateneo (leggi la news per maggiori informazioni). Sarete inseriti in graduatoria solo se avrete ottenuto un punteggio non inferiore a 20.

GRADUATORIE E ASSEGNAZIONE POSTI - La composizione delle graduatorie e l’assegnazione dei posti ai candidati vincitori avverranno in modo differente in base alla tipologia di università, se singola o se aggregata. Ecco l’elenco delle aggregazioni:

(Medicina e Chirurgia/Odontoiatria)
- Bari, Foggia, Molise
- Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, Politecnico delle Marche
- Brescia, Pavia, Verona
- Cagliari, Sassari
- Catania, Catanzaro Magna Grecia, Messina, Palermo
- Chieti G. D’Annunzio, L’Aquila, Perugia, Roma Tor Vergata
- Genova, Torino I Facoltà, Torino II Facoltà
- Milano, Milano Bicocca, Varese Insubria, Vercelli Avogadro
- Napoli Federico II, Napoli Seconda Università, Salerno
- Padova, Trieste, Udine
- Roma La Sapienza Med. E Farmacia Policlinico A E, Roma La Sapienza Med. E Odontoiatria Policlinico B C D, Roma La Sapienza e Psicologia
- Firenze, Parma, Pisa, Siena

(Ingegneria edile/Architettura)
- Napoli Federico II, Palermo

(Medicina veterinaria)
- Bologna, Milano, Parma, Padova
- Teramo, Camerino

UNIVERSITÀ SINGOLA - Se sosterrete il test in una università singola (quindi, non aggregata), concorrerete per i posti messi a disposizione da quell’ateneo. Sarà l’università stessa a elaborare la graduatoria dei vincitori sulla base dei risultati ottenuti nei test e calcolati dal Cineca. E, se qualche candidato dovesse rinunciare al posto, questo sarà assegnato al successivo in graduatoria.


UNIVERSITÀ AGGREGATE
- Per le Università aggregate la situazione è un po’ più complessa. In questo caso i candidati concorrono per il totale dei posti messi a disposizione dalle università, in base alle scelte effettuate. Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono i passi da effettuare.

LA SCELTA DELLE SEDI - Chi fa il test di ingresso preso una università che fa parte di un’aggregazione di atenei dovrà ricordare di scegliere per quale o quali sedi universitarie concorrere. La scelta dovrà essere comunicata attraverso il sito accessoprogrammato dal 6 settembre e fino alle ore 15.00 del 10 settembre. Dopo tale data non sarà più possibile modificare le preferenze comunicate.

UNA SCELTA E LE SUE CONSEGUENZE - È necessario indicare almeno una sede universitaria, altrimenti si sarà esclusi dalla graduatoria, anche se è stato ottenuto un buon punteggio. Inoltre, non indicate sedi in cui non avete intenzione di iscrivervi, infatti, se non procedete all’immatricolazione, dopo essere stati convocati per una sede da voi selezionata, perdete il diritto a essere eventualmente ripescati, perché la mancata immatricolazione equivale all’esclusione dalla graduatoria. Ricordate, poi, che il test di Medicina e Chirurgia e quello per Odontoiatria è lo stesso, cioè la graduatoria è unica. Sarà il candidato a scegliere poi a quale facoltà iscriversi, ma fate attenzione che presso le sedi universitarie scelte ci sia il corso di laurea desiderato. Se avete intenzione di iscrivervi ad Odontoiatria, ma segnate tra le preferenze un ateneo che ha solo il corso di Medicina e Chirurgia, nel caso in cui sarete convocati per quell’ateneo, non potreste iscriversi al corso di Odontoiatria.

IMMATRICOLAZIONE - L’assegnazione dei posti avverrà in varie fasi che potrebbero durare anche parecchio tempo. Nella prima fase sarà considerata solo la prima sede universitaria scelta dai candidati. Chi ha visto assegnarsi un posto, deve immatricolarsi entro 3 giorni (escluso sabato e festivi), altrimenti risulterà escluso dalla graduatoria e non potrà più iscriversi.

VIA LIBERA AI TRASFERIMENTI - Se si dichiara la disponibilità a trasferirsi e nel primo ateneo scelto non ci sono posti utili in graduatoria, si sarà assegnati al secondo ateneo a cui è stata data la preferenza e anche in questo caso si dovrà procedere all’immatricolazione entro 3 giorni. Se però si libera un posto in una scelta migliore rispetto a quella in cui ci si è immatricolati, si legge nella guida di Universitaly, ci si deve per forza trasferirsi e il posto occupato sarà assegnato a qualcun altro.

RIPESCAGGIO - Quindi non inserite, tra le preferenze, atenei a cui già sapete che non siete disposti ad iscrivervi, perché nel caso in cui si liberasse un posto in una università che preferite, e voi avete rinunciato all’immatricolazione, non potrete godere dell’eventuale ripescaggio.

DATE DA RICORDARE - E, infine, le altre date da ricordare sono:
- Dall’11 settembre (17 settembre per Medicina Veterinaria) su accessoprogrammato sarà pubblicata la lista dei risultati e sarà possibile entrare nell’area riservata per vedere il proprio punteggio e compito corretto;
- Dal 14 settembre (20 settembre per Medicina Veterinaria) su accessoprogrammato sarà pubblicata la graduatoria di merito con nomi e cognomi
- Entro il 17 settembre (21 settembre per Medicina Veterinaria) inizieranno a essere assegnati i posti in base alla graduatoria di merito e alle preferenze indicate.

Sei disposto a trasferirti per studiare?

Cristina Montini

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta