5 cose che possono uccidere un neo-patentato

foto di cose che potrebbero uccidere un neopatentato

Prendere la patente può far male alla salute. Senza essere troppo retorici, e toccando qualsiasi oggetto in ferro vicino a noi, gli incidenti stradali sono di gran lunga la causa principale di morte giovanile in Italia. Questo perché in molte (ma scopriremo non in tutte) scuole guida si fa più attenzione a insegnare le manovre parcheggio senza mai toccare il marciapiede che ad altri aspetti della guida di una autovettura. In questo articolo vi spiegheremo 5 segreti per domare la vostra macchina e che forse non vi hanno mai detto.

TESTACODA: SE LO CONOSCI LO EVITI - Per scoprire tutti i segreti della materia, siamo andati a visitare il Centro di Guida Sicura Aci di Vallelunga. Si tratta di una struttura dove è possibile sperimentare le situazioni di guida più pericolose in assoluta sicurezza, imparando così con la pratica a gestirle con successo quando, si spera mai, capiteranno nuovamente in strada. In paesi come l’Austria la patente si può conseguire solo dopo aver svolto un apposito corso di guida sicura in strutture come queste. E gli incidenti che hanno coinvolto i neo-patentati sono diminuiti del 35%. I giovani cresciuti a pane e Fast & Furious apprezzeranno la possibilità di sperimentare cosa accade quando l’automobile va ad esempio in testacoda. Ma anche chi non ha ambizioni di emulare le gesta di Paul Walker e Vin Diesel, scoprirà che l’automobile alle volte prende l’iniziativa e se ne va per i fatti suoi con una velocità inaspettata. Ecco come evitarlo.

VIDEOCORSO DI GUIDA SICURA IN 4 MINUTI

#1 POSIZIONE DI GUIDA, NON SEI VETTEL – Si parte da una corretta posizione di guida. Alcuni emulando i piloti di Formula 1 guidano stando praticamente distesi. Altri invece, per paura, si avvicinano troppo e ai pedali e al volante. Il risultato? Quando la macchina perde aderenza violentemente si fa fatica ad eseguire le giuste manovre.

#2 MANI (NEL SENSO CHE NE DEVI USARE DUE) SUL VOLANTE – Anche se non vorremmo staccarci dal nostro amato smartphone, le mani sul volante dovrebbero essere sempre due. E in una posizione ben precisa. Come le lancette di un orologio quando indica le nove e un quarto. Tutte le altre posizioni portano inevitabilmente a ridurre la facilità di manovra del volante.

#3 SOTTOSTERZO, GIRO IL VOLANTE MA LA MACCHINA NON GIRA – Magicamente può accadere che la macchina in curva, anche se giriamo il volante, tende ad andare dritta. Niente paura, si tratta del sottosterzo. Istintivamente si pensa di sterzare ancora di più. Ma in realtà questo porta a peggiorare la situazione. Quindi per ritornare a fare la curva, bisogna togliere il piede dall’acceleratore e provare a riportare indietro lo sterzo per far recuperare l’aderenza alle ruote.

#4 SOVRASTERZO, LA MACCHINA GIRA SENZA IL MIO PERMESSO – Il nostro amico Vin Diesel usa il sovrasterzo per fare il drifting mentre legge il giornale e fuma una sigaretta. Se capita ad un normale guidatore, alla prima stazione di servizio deve scappare a cambiarsi le mutande. Quando la parte posteriore della macchina perde aderenza, vuol dire che siamo in sovrasterzo. Per evitare di trovarsi in testacoda, non bisogna premere sul pedale del freno con forza, come ci suggerirebbe l’istinto. Ma al contrario provare a sterzare nella direzione opposta a quella in cui sta andando il posteriore dell’auto in modo da recuperare la giusta direzione.

#5 FRENATA, SPINGI IL PEDALE PER FAVORE – Quando ci troviamo di fronte ad un ostacolo improvviso, non dobbiamo avere paura di premere il pedale del freno con tutta la nostra forza. Nelle macchine dotate di ABS, che oggi sono la maggior parte, questo potrà essere accompagnato da una forte vibrazione del pedale. Non vi fate spaventare, anzi continuate a fare forza! Nel frattempo potrebbe essere utile premere il pedale della frizione, in modo da non far spegnere la macchina ed essere così pronti a ripartire.

LA PRATICA È MEGLIO DELLA TEORIA – Chiaramente anche questo articolo ha un limite: son solo parole, come direbbe Noemi. Al più c’è pure un video, che consigliamo di vedere. La differenza la farà soprattutto la possibilità di esercitarvi sulle situazioni di emergenza più comuni che un guidatore può incontrare nella sua vita. Se avete già la patente, non vi preoccupate. Esistono tanti centri di guida sicura come quelli dell’ACI. Se invece ancora la dovete prendere, consigliamo di rivolgersi al circuito di autoscuole Ready2Go, che integrano i programmi ministeriali di insegnamento con ulteriori approfondimenti teorico-pratici riguardanti la sicurezza stradale.

Daniele Grassucci

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta