Cosa è mancato di più agli studenti nel lockdown? La tua storia nel video che lo racconta

WINDTRE
In collaborazione con WINDTRE
tecnologia e lockdown

Scuola e università chiuse e la vita degli studenti è cambiata all’improvviso. Per fortuna esiste internet: le lezioni si sono spostate online, e abbiamo capito quanto fosse importante vedere ogni giorno i compagni e i professori, anche se attraverso uno schermo. Grazie alla rete abbiamo annullato le distanze ed è stato possibile continuare a vivere virtualmente le nostre passioni, le nostre amicizie, i nostri amori, in attesa di riabbracciarci.
Quanti aperitivi in videochat, quante stories su Instagram e messaggi interminabili per dirsi: “Non vedo l’ora di rivederti”! Insomma, è stato un momento duro, quello del lockdown, ma in qualche modo ci siamo sentiti più vicini nella distanza. Dentro tutti noi, la consapevolezza di aver vissuto insieme un periodo storico unico, per quanto sia stato difficile e complicato, che racconteremo a chi verrà. E allora perché non iniziare da ora? Da qui nasce l’idea di Skuola.net e WINDTRE di riunirci e raccontare cosa ci è mancato di più, durante la quarantena, della scuola, dell’università e non solo, attraverso un video. A dare voce ai vostri suggerimenti, insieme a noi, è stata Valeria Angione, una delle star dei social più amate dagli studenti. Guarda il video!

Quali cose vi mancano di più di #scuola e #università? La sveglia alle 6 sicuramente no ma le chiacchiere alle...

Pubblicato da Skuola.net su Martedì 23 giugno 2020

WINDTRE e Skuola.net: insieme annulliamo le distanze

Di una cosa siamo convinti: che la rete più potente di tutte sia quella delle persone. Un pillar fondamentale per WINDTRE, nata per creare relazioni tra le persone e mettere al servizio la propria tecnologia, la potenza delle proprie reti, per annullare ogni distanza e barriera. E se durante il lockdown abbiamo sentito la mancanza dei nostri compagni, amici, parenti e professori, la tecnologia ha fatto in modo di tenerci vicini anche se temporaneamente distanti. Vi immaginate se fosse successa la stessa cosa vent’anni fa? Oppure se il vostro smartphone non avesse avuto una connessione Top Quality Network come quella di WINDTRE? Chi è stato così determinante per connettere gli studenti a quelle realtà fisiche a cui non avevano più accesso, non poteva non sposare il progetto di Skuola.net per unire virtualmente la community degli studenti, anche grazie agli influencer più seguiti, per sottolineare quanto è importante tenersi in contatto senza dimenticare tutto ciò che ci unisce fuori e dentro la rete.

Cosa ti è mancato di più durante il lockdown? Il video-racconto di un momento “storico”

A farsi portavoce delle esperienze dei ragazzi è stata, infatti, Valeria Angione, la creator che da anni è vicina alla comunità studentesca: i suoi video sono un tuffo nella vita di tutti coloro che quotidianamente sono alle prese con libri, esami e docenti. Per una volta, però, sarà Valeria a fare le veci di una originale “professoressa”, in questo caso di... Storia Contemporanea!
E lo ha fatto attraverso un video che parte, come se fosse una ”Indiana Jones” del mondo contemporaneo, dai “reperti”: ha raccolto, infatti, le testimonianze di tutti gli studenti che hanno voluto contribuire con il loro racconto. Come hanno vissuto lo “stop” degli ultimi mesi? E cosa è mancato loro di più della “normalità” che oggi sembra quasi il ricordo di una realtà lontana?
In questo momento così particolare, infatti, la Storia che di solito leggiamo sui testi, la stiamo facendo proprio noi: siamo infatti i primi (e, speriamo, gli ultimi) ad aver vissuto la scuola ai tempi della quarantena. Con questa iniziativa, però, abbiamo scoperto che ciò che ci ha separato, in realtà, ci ha reso più vicini. Perché a volte è quando sentiamo la mancanza di qualcosa, che scopriamo (e riscopriamo) davvero la sua importanza. Avresti mai detto che un giorno avresti avuto nostalgia del suono della campanella o del prof che gira tra i banchi durante il compito in classe? O ancora degli scherzi del compagno di classe più scalmanato?

Il video che racconta il lockdown degli studenti nasce anche grazie a te!

A volte basta un messaggino o una nota vocale per dimenticare la tristezza e ritrovare il sorriso, magari condividendo il ricordo con un amico che può capirci. Per questo abbiamo chiesto agli studenti di impugnare di nuovo lo smartphone e aiutarci a raccontare il loro personalissimo punto di vista. Per partecipare, infatti, è bastato proporre la propria esperienza e inviarla sotto forma di Direct Instagram a Valeria Angione o a Skuola.net. I migliori contributi sono stati selezionati e “recitati” da Valeria durante il video, strutturato proprio attraverso “note vocali” tra amici, con battute e situazioni ironiche volte a “lasciare ai posteri” l’esperienza vissuta dagli studenti al tempo del lockdown. Scopri se anche tu sei tra i protagonisti di questo particolare “libro di storia”e rimani connesso con Skuola.net, Valeria Angione e WINDTRE: molto più vicini, anche se virtualmente, per annullare le distanze!