30 anni di Simpson: 5 teorie scientifiche da studiare con loro

Le 5 teorie scientifiche che ti insegnano i Simpson

I Simpson non fanno solo intrattenimento ma anche lezioni di scienza. Homer potrebbe sembrare uno stupidone che ama bere solo Duff da Boe, ma in alcune puntate ha formulato anche delle teorie matematiche non per niente semplici. Bart invece tra un “ciucciati il calzino” e le sue bravate contro il preside Skinner, in alcuni episodi ha dato prova di grande intelligenza, dimostrando alcune teorie scientifiche. La redazione di Skuola.net ne ha trovate qualcuna grazie al suggerimento di Wired.it e ve ne indica ben cinque.

5. Homer e il bosone di higgs


Nella puntata “L’inventore di Springfield” (secondo episodio della decima stagione) Homer in preda ad una crisi di mezza età decide di dare una svolta alla sua vita diventando un inventore. Da quel giorno si appassiona alla scienza e all’inventore Thomas Edison, che si trasforma per lui in una specie di mentore da emulare. Tra le invenzioni più bizzarre Homer crea un fucile per truccare, da cui diciamo non si ottiene proprio un effetto eccezionale e un allarme che suona ogni tre secondi per indicare che tutto va bene. Tra un’invenzione e l’altra però formula anche una importante teoria: quella per ricavare la massa del bosone di Higgs. Il genio giallo non è riuscito a trovare il risultato esatto (la teoria è stata confutata) ma è arrivato a una soluzione diciamo accettabile, rispetto alla soluzione esatta, ben 14 anni prima degli scienziati di oggi.

4. Bart e l’effetto Coriolis


In uno degli episodi delle 26 stagioni Bart, dopo aver perso una sfida con la sorella Lisa, fa una telefonata ultracostosa in Australia per farsi dire in che verso gira lo scarico del water. La teoria scientifica è quella dell’Effetto di Coriolis (l’effetto indotto dalle differenti velocità di rotazione della superficie terrestre al variare della latitutidine)

3. Il dimoxinil e la calvizie


Per sconfiggere la sua calvizie Homer si sottopone ad un trattamento con un farmaco: il dimoxinil che aiuta nella rigenerazione dei capelli. Il nome del farmaco è l’anagramma di “minoxidil” ovvero Diaminopirimidilpiperidin-N-ossido, un prodotto chimico realmente esistente e utilizzato.

2. Lisa e Stephen Jay Gould


In una delle puntate mentre la scolaresca di Sprinfield è in gita archeologica viene ritrovato un misterioso scheletro con le ali (si scoprirà poi essere una trovata pubblicitaria per l’apertura del centro commerciale della città). In questa puntata come guest star appare Stephen Jay Gould un famoso biologo e paleontologo che eseguirà un test sul Dna di una delle scheggie delle scheletro-angelo.

1. Bart e il Focusyn


Dopo la sua ennesima bravata a Bart viene diagnosticato un deficit di iperattività ed è costretto ad assumere un farmaco che riduce la sua distrazione. Gli effetti del medicinale lo rendono più attento e più intelligente. Grazie al Focusyn riuscirà a scovare un satellite spia che registra i dati dei telespettatori dell’NBA. Il medicinale è la parodia della pillola contro l’Adhd disturbo da deficit dell’iperattività.

Carmine Zaccaro

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta