Mastandrea: Maturità? La rifarei 30 volte

francesca_fortini
Di francesca_fortini

Skuola.net alla presentazione del film La sedia della felicità intervista gli attori protagonisti

Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese e Giuseppe Battiston sono i protagonisti del film di Carlo Mazzacurati, regista recentemente scomparso, "La Sedia della Felicità", dove i 3 sono alle prese con una vera e propria caccia al tesoro. Ma quale “tesoro”, in senso fisico o metaforico, lascerebbero ai giovani di oggi? I contributi e un libretto Inps, rispondono ironicamente i 3 attori durante l’intervista esclusiva a Skuola.net. Ma anche la capacità di raccontare e vivere la realtà di oggi, nonostante la crisi. E la Maturità? Valerio Mastandrea la rifarebbe 30 volte, mentre Giuseppe Battiston l’ha dovuta ripetere. E le bella attrice Isabella Ragonese confessa di essere stata un po’ secchiona, visto che è uscita da scuola con un buon 95 su 100.

Guarda il video dell'intervista

UN TESORO DA SCOPRIRE PER I GIOVANI – Vedremo presto al cinema Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese e Giuseppe Battiston nei panni di un tatuatore, un’estetista e un prete alla ricerca di un tesoro nascosto dentro una sedia, e alle prese con tante peripezie. Ma se potessero, che tipo di tesoro lascerebbero ai ragazzi di oggi? “I contributi” sostiene scherzando Giuseppe Battiston, che vede in un libretto per la pensione il regalo più bello da fare alle nuove generazioni. Ma anche Valerio Mastandrea lascerebbe un “tesoro” importante, che è quello di “usare la commedia per parlare di una crisi non solo economica, ma anche interiore che sta vivendo l’uomo oggi” ma anche di “parlare in maniera drammatica di cose semplici e superficiali, che poi si scopre che non lo sono”.

E TU, DA RAGAZZO..? - E se fossero loro i ragazzi di oggi, seguirebbero i “tesori nascosti”, i consigli e le esperienze, delle persone più grandi? “Mai andato alla ricerca di consigli” sostiene il ribelle Giuseppe Battiston “meglio sbagliare da solo” , e Isabella Ragonese rincara la dose: “Spesso le passate generazioni non hanno dato il buon esempio”. Più che seguire i consigli, i ragazzi dovrebbero “imitare in positivo e seguire un modello” per fare le loro scelte e crescere.

MATURITA’, LA PRIMA AVVENTURA – Prima di raggiungere un obiettivo, che sia un tesoro nascosto o la realizzazione di un sogno, sono tante le prove che bisogna superare. Ed ecco quella che, cari studenti, vi riguarda più da vicino: la maturità. A breve toccherà anche a voi, ma niente paura: “Io l’ho dovuta ripetere due volte, quindi ricordate che c’è sempre una seconda occasione” dice Giuseppe Battiston. “Non sono questi gli ostacoli, io la rifarei 30 volte, è stato bello” sostiene un confortante Valerio Mastandrea, che confessa: "sono uscito con un voto basso, 40”, che corrisponde all’odierno 68 circa. Una più giovane e “secchiona” Isabella Ragonese, invece, racconta di essere uscita dalle superiori con un buon 95…ma né lei né Battiston, a differenza di Mastandrea, lo farebbero di nuovo!


Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta