Power Francers: facciamo ballare i giovani

Power Francers, intervista a Pacchiani

È da poco uscito il nuovo album dei Power Francers, il trio di ragazzi di 22 e 23 anni che ha già fatto ballare tutta Italia con i singoli "Pompo nelle Casse" e "Issima". I Power Francers a luglio hanno anche aperto un concerto di Ligabue e adesso noi abbiamo intervistato Pacchiani, che nelle foto compare a destra, e con lui abbiamo parlato di musica e non solo…

Ciao Pacchiani, bentornato su Skuola.net. Ci avevi già tenuto compagnia durante la Notte Prima degli Esami…
Grazie! Mi ricordo benissimo di quella serata!

Su YouTube “Pompo nelle casse” ha 8 milioni di visualizzazioni, “Mamma” ne ha 900.000 e la vostra pagina Facebook conta 15.000 “mi piace”. Possiamo dire che i Power Francers siano arrivati al successo anche grazie ai social networks.

Assolutamente sì, è stata una parte fondamentale. Ci piace un sacco parlare con le persone che ci seguono e i social network sono l’unico modo che abbiamo a disposizione per confrontarci direttamente con loro. Ci teniamo inoltre a dire che rispondiamo sempre sempre noi sia su Facebook che su Twitter.

Power Francers, intervista a Pacchiani

Il vostro nuovo album si intitola “Power Francers”, come il vostro trio. Come lo definiresti quest’album che contiene i vostri primi successi, ma anche diversi singoli inediti?
Un album diverso, molto diverso. Ci sono molte influenze, molti tipi di musica che confluiscono nel nostro genere che ha come comune denominatore l’elettronica e il bit grosso che fa ballare. È un doppio cd, uno original e uno swag edition, con tutti i remix del primo cd.

Qualche anno fa uscì “Megazord”, il vostro primo album, realizzato in modo abbastanza amatoriale. Da lì vi sono bastati tre-quattro anni per arrivare al successo e farvi conoscere dal grande pubblico. Quali sono state le difficoltà maggiori che avete incontrato?
La diffidenza nei nostri confronti. All’inizio per molte persone eravamo solo quelli di “Pompo nelle casse”: per loro eravamo solo un fenomeno che arriva, rimane per un po’ e poi finisce. Poi con “Mamma” la gente ha cominciato a capire che possiamo ambire ad essere un gruppo che rimane, che non svanisce dopo una hit. Il nostro unico obiettivo è divertirci e fare la musica che ci piace, senza aderire a standard né fare canzoni uguali traccia dopo traccia, disco dopo disco. Questa comunque è l’unica difficoltà che abbiamo incontrato.

Cosa ti senti di dire ai ragazzi che come te – e voi – vogliono fare della musica il proprio lavoro?
Che ci devono credere sempre, anche se questo è un periodo in cui il pragmatismo non lascia spazio ai sogni. Bisogna sempre credere in ciò che si vuole.

Scherzando… se una delle ragazze della community di Skuola.net volesse conquistare Pacchiani, cosa deve fare?
Ahah! Non lo so… basta che…

Basta che una ragazza lasci il suo numero di telefono?
Esatto!!! (ride) Basta quello!!

Dai un motivo ai ragazzi che seguono Skuola.net per comprare il vostro nuovo album.
Perché fa ballare veramente tanto, fa divertire, perché è diverso da tutta la musica che c’è in giro.

Ringraziando i Power Francers, non ci rimane che consigliarvi di ascoltare subito il loro nuovo disco. Per maggiori informazioni PowerFrancers.it

Alex Menietti

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta