8 Star di Hollywood che sono incredibilmente morte molto giovani

Redazione
Di Redazione

Astri nascenti del mondo del Cinema e della Musica che purtroppo devono fare i conti con la sfortuna. Ecco le celebrities che se ne sono andate troppo presto!

"star di hollywood"
Sono giovani, belle e ricche. Di chi stiamo parlando? Delle Star di Hollywood. Seppur il pensiero comune le dia come astri nascenti in una vita piena di privilegi, la realtà spesso cozza con le attese del pubblico. Depressione, problemi mentali e incidenti. Negli ultimi anni abbiamo purtroppo assistito a diversi accadimenti che hanno spezzato la vita di affermate star del piccolo e grande schermo. Uno su tutti? Paul Walker, attore famoso per Fast & Furious. Ecco tutti i casi.

Corey Monteith (31 anni)


Il bel viso di Glee. Noto per il ruolo di Finn Hudson. Corey Monteith, a guardarlo in faccia, è uno degli insospettabili per quanto riguarda problemi di depressione. E invece... Il 13 luglio 2013 viene trovato morto all'hotel Fairmont Pacific Rim di Vancouver, nel centro della città. L'autopsia per accertare le cause della morte, disposta per il 15 luglio, ha rivelato che a essere fatale è stato un mix di eroina e alcol.

Amy Winehouse (27 anni)


Uno degli astri nascenti della musica, in questo caso. Trattasi di Amy Winehouse. La cantante, esplosa nel 2007 con il suo secondo disco, ha sempre fatto parlare di sé per la sua vita vissuta al limite tra alcol e droghe. Nel 2011, Amy Winehouse, è stata trovata morta in casa sua. L'autopsia ha rivelato la presenza di alcol nel sangue cinque volte superiore al limite consentito per la guida. Viene reso noto che la morte è stata causata da uno shock chiamato "stop and go", ovvero dall'assunzione di una massiccia dose di alcol dopo un lungo periodo di astinenza.

Heath Ledger (28 anni)


Il famoso Joker di Batman - Il Cavaliere Oscuro. Heath Ledger muore improvvisamente martedì 22 gennaio 2008. La morte è avvenuta per avvelenamento causato dagli effetti combinati di sonniferi, ansiolitici e analgesici che l'attore stava prendendo dietro normale prescrizione medica. L'attore, un anno più tardi dalla sua morte, ha vinto l'Oscar come miglior attore non protagonista proprio per l'interpretazione di Joker.

Bruce Lee (32 anni)


Arti marziali e Hollywood vanno a nozze grazie a Bruce Lee. Lee è ampiamente considerato uno dei più influenti artisti marziali di tutti i tempi, nonché l'attore più ricordato per la presentazione delle arti marziali cinesi al mondo. A 32 anni di età, Lee si è spento a causa di un malore avvenuto sul set de "I tre dell'Operazione Drago" .

Paul Walker (40 anni)


Tutti si ricorderanno di Paul Walker. Uno degli attori principali di Fast & Furious (insieme a Vin Diesel) si è spento alla soglia dei 40 anni a causa di un incidente stradale a bordo di un'automobile guidata da un amico. Walker, prima dell'incidente, era reduce da un evento benefico organizzato per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal tifone Yolanda nelle Filippine.

Michael Jackson (50 anni)


L'icona della musica Pop per eccellenza. Michael Jackson ha vinto 13 premi Grammy, incluso il prestigioso Grammy Legend Award e numerosi altri premi, che lo hanno reso l'artista più premiato nella storia della musica. Nel 2014 è diventato la celebrità scomparsa più ricca al mondo, con un patrimonio annuale di oltre 140 milioni di dollari, entrando nel Guinness dei primati. MJ morì a Giugno 2009, dopo un malore. L'autopsia stabilì che la sua morte avvenne per una somministrazione eccessiva di un anestetico.

Whitney Houston (48 anni)


Relativamente giovane. Andarsene a 48 anni non è 'normale'. Whitney Houston, universalmente riconosciuta come una delle più iconiche, popolari e talentuose cantanti di tutti i tempi, è morta l'11 febbraio 2012 all'età di 48 anni mentre si trovava, insieme a parenti e amici, all'hotel Beverly Hilton di Beverly Hills per prendere parte la sera stessa ad una serata organizzata a margine dei Grammy Award. La causa del decesso è stata identificata nell'annegamento accidentale nella vasca da bagno, in seguito a un'eccessiva assunzione di droghe e a una malattia vascolare.

Robin Williams (63 anni)


Nella lista mettiamo dentro anche lui. Non è giovane come gli altri, lo sappiamo bene, ma rimane comunque un'icona del cinema a cui regalare il nostro tributo e ringraziamento per le perle che ci ha regalato con i suoi film, spesso di altissimo livello. Vincitore di un Oscar (1998) su 4 nomination, in molte pellicole ha duettato a fianco di grandi star (Robert De Niro, Dustin Hoffman, Jeff Bridges, Al Pacino), dimostrando efficacia interpretativa ed innate doti istrioniche. L'11 agosto del 2014, alle 12:02, Williams fu rinvenuto dai vigili del fuoco nella sua casa di Paradise Cay vicino a Tiburon in California e dichiarato morto due minuti dopo. Il medico legale attribuì in via dubitativa la causa del decesso ad asfissia per sospetto suicidio. Nelle ore seguenti la polizia dichiarò che l'attore si era tolto la vita impiccandosi con una cintura.

Skuola | TV
#Piudiprima: i giovani chiedono, la ministra Bonetti risponde – Skuola.net ft. Angelica Massera

La Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, ‘interrogata’ da Skuola.net e da Angelica Massera, spiega cosa sta facendo la politica per rispondere ai bisogni dei giovani in ambito di Pari Opportunità

10 luglio 2020 ore 10:00

Segui la diretta